Chirurgia rifrattiva prk

Ho eseguito intervento PRK il 31 agosto u.s.ad entrambi gli occhi (avevo circa 3,50 di miopia ed un lieve astigmatismo ad entrambi gli occhi) ed ora a quasi tre mesi dall'intervento l'occhio DX ha recuperato praticamente tutto e non ha neanche astigmatismo; al sinistro invece è rimasto un astigmatismo di circa 0,50 (diagnosticato con strumento), il quale è evidente facendo delle prove di lettura di cartelli stradali, libri, televisione, ecc. prima con un occhio e poi con l'altro; la differenza è evidente; l'impressione è che il sx sia in ritardo nel recupero rispetto al dx, dato che col sx continuo a vedere come vedevo anche col dx prima che recuperasse tutto; ho eseguito una topografia corneale che non ha evidenziato nulla di particolare o patologico; dato che sono passati solo tre mesi, è possibile ritenere che anche l'occhio sinistro possa recuperare e vedere 10/10 come il destro?
Grazie
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17.1k 576 314
certo ancora un po' di pazienza e tante lacrime artificiali

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO prenota 02 50030013 urgenze 3356028808

[#2]
Utente
Utente
Gentile Prof.Marino,
oggi ho mostrato la Topografia corneale al dottore che ha eseguito il laser ad eccimeri ed egli ha effettivamente riscontrato, leggendo la topografia, una differenza di curvatura al centro dell'OS; gli ho chiesto della possibilità di un eventuale ritocco; mi ha detto che vorrà confrontare le due topografie (prima e dopo l'intervento) e pianificarlo dopo un ragionevole lasso di tempo; ad oggi sono passati 84 giorni e l'occhio Sx è stazionario, non vedo miglioramenti; è plausibile parlare di ritocco? Posso inviarle la foto della topografia dell'OS?
La ringrazio per la Sua gentilezza
Disturbi della vista

Controllare regolarmente la salute degli occhi aiuta a diagnosticare e correggere in tempo i disturbi della vista: quando iniziare e ogni quanto fare le visite.

Leggi tutto