Utente 190XXX
Buona sera.
Confesso fin da subito di essere del tutto ignorante in materia, quindi potrebbero esserci alcune imperfezioni nell'esposizione del problema, Vi chiedo comunque di portare pazienza.
Premetto che sono miope da tantissimi anni (circa 15) e che non ho mai avuto nessuna patologia agli occhi; da 10 anni, sono portatore di lenti a contatto morbile a ricambio mensile, con le quali mi sono sempre trovato divinamente (mai nessun bruciore, mai sensazione di corpo estraneo, occhi sempre dall'aspetto sanissimo, mai arrossati) e che ho indossato quasi sempre con questa "tempistica": 14-16 ore al giorno (circa) da lunedì al venerdì e meno intensamente durante i weekend o le festività.
Ebbene, nel mese di luglio del 2010, durante una normale visita di controllo presso lo studio del Dott. Diego Micochero, il Professore mi avverte che portare lenti morbide in maniera così prolungata poteva arrecare danni ai miei occhi e mi suggerisce o di ridurre drasticamente le ore giornaliere di utilizzo, o, in alternativa, di passare a lenti RGP.
Io mi sono recato immediatamente dal mio ottico di fiducia (che è anche contattologo), che, dopo aver raccolto tutti i dati necessari, ha subito iniziato a farmi provare lenti di vario tipo, alla ricerca di quelle più adatte al mio occhio. Il problema è che qualsiasi lente RGP mi fa arrossare gli occhi e mi procura una sensazione di bruciore (in realtà sopportabile, ma comunque presente).
Nel dettaglio, tutte le lenti, indipendentemente dalla geometria (sia che fossero sferiche, sferiche tricurve, ellittiche, o asferiche) e dal materiale (ho provato inizialmente con materiali con medio Dk, per giungere ora a lenti in Tisilfocon A (Dk 189)) mi hanno dato lo stesso problema: entrambi gli occhi si arrossano nella sola metà inferiore. Ovvero, nella parte della sclera (se non erro è la parte bianca dell'occhio) da metà dell'occhio in giù, si nota un deciso arrossamento delle "venuzze" (preciso appunto che non si tratta di un arrossamento "omogeneo" ma di un arrossamento dei "capillari" che quindi si presentano come una fitta rete di colore rosso).
La questione è che non si riesce a capire da cosa dipenda questo arrossamento: si è ipotizzata sia l'origine meccanica (sfregamento della lente) - e ho quindi provato lenti più aderenti e stabili -, sia l'origine chimica (iperemia conseguente a ipossia) - e ho quindi provato a usare materiali estremamente permeabili - senza però risolvere.
Sottolineo inoltre che la geometria della lente è stata ogni volta verificata con l'utilizzo di fluoresceina e lampada UV e che mi è stata fatta una topografia corneale prima della scelta dell'ultimo paio di lenti (asferiche in Tisilfocon A); inoltre, la correzione della miopia è perfetta, quasi migliore di quella ottenuta con le lenti morbide.
Sperando di aver esposto in maniera sufficientemente chiara il problema, e confidando nel fatto che possiate aiutarmi nel comprenderne la causa, Vi ringrazio e porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mi pare che il suo sia un consulto privato da inoltrare al PROF MICOCHERO DIEGO
del quale condivitdo tutte le indicazioni
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Buongiorno,
una difficoltà nella tollerabilità iniziale della lac rgp è normale, e solitamente i disturbi si attenuano con il passare delle settimane.
Da quanto scrive le lac sono state provate e controllate con cura e perizia, quindi è possibile che si tratti di una intolleranza iniziale del suo occhio.
Consiglirei, se possibie, di provare per un tempo prolungato( alcune settimane ) le lac per vedere se progressivamente la situazione migiora, in caso contrario dovrà tornare alle morbide con gli accorgimenti che le ho consigliato.
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#3] dopo  
Utente 190XXX

Gentile Dott. Micochero, La ringrazio innanzitutto della cortese attenzione e disponibilità.
Devo dire che ormai è da settembre 2010 che provo questo tipo di lenti, e che ormai ne avrò cambiate circa una decina di paia, alla ricerca di quelle più adatte.
La sensazione di corpo estraneo che provavo inizialmente è via via svanita nel corso del primo mese, infatti ad oggi riesco a portare tali lenti anche 12 ore in un giorno, salvo provare la suddetta debole sensazione di bruciore e accorgermi alla sera di avere gli occhi iniettati di sangue.
Per questo motivo chiederei se Lei ritenga possibile che il problema dell'arrossamento degli occhi possa comunque attenuarsi e quindi passare col tempo o se, visto che ormai uso queste lenti da alcuni mesi, debba interpretare il sintomo come una mia intolleranza nei confronti delle lac rgp, dovendomi quindi "rassegnare" e tornare alle morbide.
La ringrazio e Le porgo distinti saluti.

[#4] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Il fatto che sia arrivata a tollerarle per 12 ore senza grossi problemi è molto positivo.
Direi di continuare e vedere come evolve la situazione, magari limitando l'uso per ora a 8-9 ore al giorno.
Continui ancora per un paio di mesi e poi mi faccia sapere tramite questo sito.
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#5] dopo  
Utente 190XXX

Gent.mo Dottore, mi scuso per il ritardo nel risponderLe.
Qualche giorno fa mi sono recato dal mio contattologo per verificare la situazione dopo aver indossato le lenti circa 6 ore.
A causa dell'arrossamento sempre molto accentuato, il contattologo ha ritenuto opportuno modificare (per l'ultima volta) i parametri geometrici della lente, nonché accentuarne l'asfericità.
Appena avrò questo nuovo paio di lac proverò a verificare se l'arrossamento persiste, ed eventualmente procederò come da Lei suggeritomi. In caso il problema non dovesse risolversi, tornerò alle morbide, pur limitandone l'uso, ed eventualmente procederò ad informarmi circa la possibilità di eliminare la miopia tramite intervento con laser.
La ringrazio nuovamente dell'attenzione.
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
A questo punto è l'unica cosa da fare.
Cordialità
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992