Utente 244XXX
Buona sera,circa venti giorni fa ho subito intervento di cataratta OD.
Dopo l'operazione ho riscontrato un significativo peggioramento della qualità
della vista relativamente all'occhio operato:mi è stata procurata una miopia di
valore 1,75 a causa dell'inserimento di un cristallino errato.

Il mio è da considerarsi un caso raro o si verifica con una certa frequenza?

come si può risolvere il problema?

In attesa di un Vostro parere in merito,invio cordiali saluti.


Nanda R.

[#1] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Il potere del cristallino artificiale viene calcolato mediante strumenti che misurano alcuni parametri dell'occhio ed applicano diverse formule matematiche.
Le misurazioni hanno un certo grado di approssimazione e le diverse formule di calcolo, a parità di misure,possono dare risultati differenti, anche sullo stesso occhio in esame.
In conclusione, in una percentuale di casi stimabile intorno al 5%, situazioni come la sua possono verificarsi "fisiologicamente". Infatti questa possibilità è riportata nelle informazioni e consenso che vengono proposte al paziente prima dell'intervento.
L'attuale condizione non è comunque delle peggiori, perchè consente una discreta visione da vicino.
Se la situazione le provoca disagio è possibile rimediare in due modi: sostituendo il cristallino artificiale con un'altro di adeguato potere oppure effettuando un intervento con laser ad eccimeri come si fa normalmente con i miopi. In entrambi i casi bisognerà però sottoporsi ad un altro intervento.
Cordiali saluti
Dr. Demetrio Romeo