Utente 545XXX
Salve a tutti,
Piacere di conoscerVi e di scambiare opinioni interessanti con voi medici e specialisti del settore.
Mi chiamo Antonio ho 27 anni e vorrei sottopormi a un intervento di chirurgia refrattiva che riduca le mie elevate diottrie ad ambo gli occhi di circa -8 .
Ho consultato con esami specifici pre-operatori sia l'università ospedaliera G.d'Annunzio di Chieti-Pescara che sia la clinica Baviera di Torino.
Entrambe mi hanno consigliato la prk, visto che il mio spessore corneale non permette la tecnica lasik più invasiva della prk e maggiormente Torino, mi ha proposto l'installazione di lenti intraoculari fachiche.
Sono molto indeciso su quale tecnica scegliere.
La prk renderebbe la mia cornea dopo l'intervento praticamente piatta e in futuro sarebbe impossibile intervenire nuovamente e non potrei più utilizzare lenti a contatto se le mie diottrie non venissero eliminate completamente.
La lente fachica mi darebbe una soluzione in più di intervento successivo in caso di mancato esito positivo o non completamente soddisfacente, oltre a una minor secchezza oculare.
In più vorrei entrare come commissario nella polizia di stato e nel bando non viene menzionato questo tipo di intervento di ICL.
Potete schiarirmi le idee? Siete aggiornati su quale tecnica sia migliore in termini di benefici e controindicazioni post-operatori?
Il generale medico Luigi Marino che ho avuto modo di "conoscere" in questa sede nei vari commenti presenti e precisi, è contrario all'installazione di queste lenti. E in più da Lui ho letto che la lente fachica non rientrava tra le tecniche consentite per entrare a far parte delle forze dell'ordine.
Che Voi sappiate ad oggi 05/2019 è stata inserita l'ICL nei bandi del concorso di polizia di stato?
Inoltre il mio occhio destro è "pigro" da quando ero bambino e il mio visus anche post-operativo rimarrà di 8/10.
Nel controllo medico militare e/o di polizia sono così fiscali per l'idoneità oppure questa mancanza ottimale viene tollerata?
Le mie diottrie verrebbero ridotte quasi allo zero con un minimo di margine massimo di 0,75 ad occhio, quindi rientrerebbero nel limite di 3 diottrie tollerate nel bando del concorso di polizia.
Dott. Marino posso chiederLe con tutta sincerità e onestà come mai Lei è contrario a questa tecnica?
Alla clinica Baviera il dott. che mi ha visitato (con un cv eccellente di massimo rispetto ed esperienza sul campo medico-oculistico-operativo da molti anni) mi ha garantito il successo in percentuale di interventi annuali di ottimi esiti dopo l'installazione di queste lenti.
Certo i rischi ci sono come ad es. infezioni, insorgenza di cataratta, ma restano minimi e rari come per il laser e la prk e mi ha più volte "spiegato" che la perfezione assoluta non esiste e potrebbero rimanere difetti residui normali, imprevedibili e migliorabili col tempo.
Detto tutto questo e dopo aver letto opinioni diff., cosa mi consigliate di fare?
Grazie a tutti per la cortese e gentile collaborazione.
A presto,
Antonio

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mio giovane amico
Lei scrive
" il generale medico Luigi Marino che ho avuto modo di "conoscere" in questa sede nei vari commenti presenti e precisi, è contrario all'installazione di queste lenti. "
risposta
in un giovane miope di 8 diottrie certo

2)lente fachica non rientrava tra le tecniche consentite per entrare a far parte delle forze dell'ordine.
risposta
E' ancora così


3)Che Voi sappiate ad oggi 05/2019 è stata inserita l'ICL nei bandi del concorso di polizia di stato?
risposta
assolutamente una ICL una PRL o una lente fachica non danno idoneità


4)Inoltre il mio occhio destro è "pigro" da quando ero bambino e il mio visus anche post-operativo rimarrà di 8/10.
Nel controllo medico militare e/o di polizia sono così fiscali per l'idoneità oppure questa mancanza ottimale viene tollerata?
risposta
se nel bando è previsto che Lei veda 10/10
lei non è idoneo

5)dott. Marino posso chiederLe con tutta sincerità e onestà come mai Lei è contrario a questa tecnica?
risposta
ogni caso clinico va valutato da solo
io metto iol fachiche solo oltre le 10 diottrie
e se necessario
e sono docente universitario di chirurgia refrattiva dal 1990

6)Alla clinica Baviera il dott. che mi ha visitato (con un cv eccellente di massimo rispetto ed esperienza sul campo medico-oculistico-operativo da molti anni) mi ha garantito il successo in percentuale di interventi annuali di ottimi esiti dopo l'installazione di queste lenti.
risposta
faccia come crede
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333