Utente
Buongiorno. Sono un ragazzo di 33 anni. 24 ore fa ho subito l'estrazione del dente 46, che si trovava in condizioni molto compromesse. Il dentista non ha avuto particolari difficoltà nell'estrazione, che peraltro non è stata minimamente dolorosa. Mi ha detto che si era formato un granuloma, ma non so se ho capito bene. Di che si tratta esattamente? Il mio quesito però è un altro: a 24 ore di distanza, la parte dove è stato estratto il dente si è gonfiata leggermente, nel senso che la sento "grossa" e sento tirare se parlo o sorrido, ma ad occhio è solo leggermente visbile; ovviamente al tatto, confrontando con l'altro lato, si nota. Mi devo preoccupare di questo gonfiore? Ho telefonato presso lo studio dentistico (dove però è possibile parlare solo con le segretarie) e mi è stato detto che è normale e che non mi devo preoccupare, e di passare tra 2 giorni se non si calma. Voi cosa mi consigliate? E' rischioso? Mi devo preoccupare? Il dentista mi ha dato da prendere una scatola di Zitromax (1 al giorno, il primo l'ho preso ieri sera, il 2° ora lo devo ancora prendere) e come antidolorifico il Lixidol. Questa notte ho avuto molto dolore, calmatosi solo stamani con un Lixidol. Per quanto tempo avrò ancora questo dolore? Ultima cosa:è normale che, a 24 ore di distanza, nella saliva vi sia ancora qualche striatura di sangue? Grazie mille

[#1]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Il granuloma è una reazione di difesa messa in atto dal suo sistema immunitario che per così dire fa accorrere dei globuli bianchi nel punto in cui un dente necrotico infetto comunica con il tessuto osseo circostante cioè in corrispondenza degli apici radicolari. Divenendo poi più grandi i granulomi possono andare a conivolgere anche porzioni più ampie delle radici.
A 24 ore dall'estrazione è normale avere dei fastidi, se il dolore è molto intenso potrebbe trattarsi di un'alveolite post-estrattiva: https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-l-alveolite-post-estrattiva-o-alveolite-secca.html
Si faccia ricontrollare dal dentista.

Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2]  
Dr. Paolo Magnanelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Buonasera,
da come descrive la sua sintomatologia a distanza di 24h dall'intervento, mi sento di tranquillizzarla: tutto può essere normale in relazione all'intervento che ha subito;
rimane il fatto che nessuno meglio del suo curante può diradarle ogni dubbio.
buona serata
Dr. paolo magnanelli.
Risposta a carattere informativo senza alcun valore di diagnosi e/o terapia

[#3] dopo  
Utente
Grazie per le tempestive risposte. Al momento il dolore è sopportabile, ma in aumento, a distanza di 12 ore dall'assunzione del Lixidol. Più che altro è un dolore legato al gonfiore e mi sento di localizzare "nell'osso", cioè nella parte "dura" al tatto della mandibola. Inoltre ieri, a poche ore dall'estrazione, anche i denti laterali erano dolenti, come se fosse una sorta di nevralgia. Devo quindi già temere un'alveolite? Preciso che, seguendo le indicazioni del dentista, nell'immediatezza dell'estrazione non ho fatto sciacqui con Curasept 0.2 (clorexdina), nemmeno dopo aver mangiato (solo cose liquidi e fredde, tipo gelato). Il primo sciacquo l'ho fatto oggi a distanza di circa 20 ore dall'estrazione.

[#4]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Giusto non sciacquarsi nell'immediatezza dell'estrazione per non ostacolare la formazione di un coagulo stabile nell'alveolo.
Se si tratta di alveolite agli esordi o meno si potrà dire solo dopo una visita.

La saluto cordialmente
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie per le tempestive risposte. Al momento il dolore è sopportabile, ma in aumento, a distanza di 12 ore dall'assunzione del Lixidol. Più che altro è un dolore legato al gonfiore e mi sento di localizzare "nell'osso", cioè nella parte "dura" al tatto della mandibola. Inoltre ieri, a poche ore dall'estrazione, anche i denti laterali erano dolenti, come se fosse una sorta di nevralgia. Devo quindi già temere un'alveolite? Preciso che, seguendo le indicazioni del dentista, nell'immediatezza dell'estrazione non ho fatto sciacqui con Curasept 0.2 (clorexdina), nemmeno dopo aver mangiato (solo cose liquidi e fredde, tipo gelato). Il primo sciacquo l'ho fatto oggi a distanza di circa 20 ore dall'estrazione.