Utente
Buongiorno, mercoledì scorso, ovvero il 19, ho fatto un'estrazione del molare con granuloma. Il dentista non mi ha fatto fare nessuna cura antibiotica prima dell'operazione. Finita l'estrazione, dopo aver disinfettato e chiuso il tutto mi ha detto che avendo delle radici molto grandi il buco è profondo e largo, così per favorire la guarigione oltre ai punti ha messo del collagene. Per i primi due o tre giorni la situazione era sotto controllo: risciacqui 2/3 volte al giorno con acqua ossigenata e colluttorio più passaggio delicato con garza sterile sui punti. I punti hanno iniziato a staccarsi, ma questo mi era stato detto che poteva accadere. poi verso il 4 giorno ho iniziato ad avvertire più dolore del solito e un brutto odore nella ferita. dolore che si estendeva fino l'orecchio e per tutta l'arcata dentale. Così ho chiamato e ha detto di andare immediatamente che molto probabilmente si tratta di alveolite. Così stamattina armata di pazienza ci sono andata..ha aspirato il collagene e usato una siringa per disinfettare l'alveolo penso (questo tutto senza anestesia!un dolore atroce)e dopo mi ha messo nella ferita un pò di cotone coon una sostanza anestetizzante penso perchè ora come ora è come se non avessi nulla. Mi ha fatto premere col tamponcino sulla ferita per un paio di minuti e poi tutto regolare...i punti me li ha toilti perchè essendone rimasto prasticamente uno, erano inutili e in più ha detto che si stava già riformando la gengiva. Bene, io mi chiedo:non è il caso di fare anche una cura antibiotica(augmentin)associata ad antidolorifici e pulizia?lui mi ha detto solo degli antidolorifici e di lavare soventemente con un cottonfiocc imbevuto di acqua ossigenata la ferita, entrare proprio nel buco. Scusate ma non ho avuto belle esperienze con i dentisti e ho molta paura. Cosa devo fare?antibiotici si?antibiotici no?se si ripresenta l'alveolite?quanto durerà questo martirio?Ringrazio anticipatamente per le risposte.

[#1]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
per l'alveolite può leggere questo articolo
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/304-l-alveolite-post-estrattiva-o-alveolite-secca.html

Non è possibile intervenire sulla terapia del collega, eviti però gli sciacqui con qualsiasi tipo di sostanza:
le medicazioni ad opera del medico dovrebbero essere quotidiane fino al miglioramento dei sintomi.

Cordiali Saluti

https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Antibiotico no.
Concordo con la valutazione del suo dentista.
Tenga disinfettata la ferita come le suggerisce il collega.

Se dovesse ripresentarsi l'alveolite, contatti il dentista per una soluzione radicale, ovvero il curettage dell'alveolo (sotto anestesia, non si preoccupi) per provocare un nuovo sanguinamento e un nuovo coagulo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta. lo rivedrò venerdì il dottore,spero vada tutto bene!!!!grazie ancora.

[#4] dopo  
Utente
bENISSIMO, il dolore è tornato. é andato via il magico anestestico ed eccolo li....che alterne dolore forte a poco dolore. Inoltre ho anche u pezzo di osso scoperto(sembra quasi la gengiva si sia ritirata)sarà per quello che mi fa male?è normale che dopo la procedura che ha fatto senta dolore o l'alveolite non è andata e devo fare il curettage?la tengo sempre pulita, non finisco nemmeno di mangiare che già sono in bagno col cotton fiocc a disinfettare.

[#5]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Penso che una revisione chirurgica dell'alveolo per provocare un nuovo sanguinamento sia utile per risolvere più velocemente la problematica.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se usa il cotton fioc imbevuto di acqua ossigenata non potrà che provocare irritazione e quindi sentire dolore successivamente.
Un consiglio è quello di risciacquare l'alveolo con soluzione fisiologica sterile acquistabile in farmacia con siringa senza ago e poi posizionare un gel dentale a base di clorexidina all'1% con il cotton fioc.
Cordiali SAluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#7]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile utente, l'unico ad averla visitata è il dentista che le ha fatto l'estrazione, solo lui poteva giudicare se fosse necessaria o meno una copertura antibiotica. Ognuno di noi può esprimerle un parere basato sulla propria esperienza personale ma nessuno è depositario della verità assoluta.
In materia NON ESISTONO PROTOCOLLI UNIVERSALMENTE RICONOSCIUTI.
L'alveolite tra l'altro può benissimo insorgere anche in chi è sotto copertura antibiotica.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it