Utente 357XXX
Sono alla 19esima settimana di gravidanza. Premesso che ho sempre avuto facilità ai problemi dentali (infiammazioni gengivali,sanguinamento,molti denti rovinati perchè cariatisi dall'interno senza che si vedesse da fuori...),appena al secondo mese di gravidanza mi è saltata un'otturazione ad un molare. Il dentista mi disse che nei primo trimestre dovevo evitare cure,semmai nel secondo e che comunque se non mi creava grossi fastidi era meglio "tirare avanti" cosi il più possibile,anche fino al termine della gravidanza.
C'è da dire che dal lato opposto iniziavo già prima ad avere un'altro problema,ovvero tra due denti già curati,di cui uno devitalizzato,si è creato dello spazio,uno è un pò franato,risultato è che nel masticarci mi da spesso noia perchè si infila il cibo e perchè mi infastidisce le gengive,che sono un pò gonfie e facili al sanguinamento. Prima masticavo più dall'altro lato ed il problema era trascurabile,ora evito il lato con il buco senza otturazione ed inevitabilmente caricando più la masticazione sui due molari un pò distanziati tra loro,mi è peggiorata la situazione anche di quelli. I fastidi non sono insopportabilissimi,e sono limitati per lo più a quando mangio. Quanto al dente con l'otturazione saltata,il dentista disse che sicuramente va devitalizzato,di pulirlo sempre bene e se riesco rimandare a dopo la gravidanza il tutto.
Tuttavia ne parlai col ginecologo,e lui mi disse che le cure dentali vanno effettuate ,che se prendo un'infiammazione seria quella può anche causare parto prematuro,e semmai di cambiare dentista se quello non vuole agire ora!
Voi cosa ne pensate? La mia paura,al di la che non venga usata anestesia senza vasocostrittori come richiede la gravidanza,è che magari in seguito abbia bisogno di antibiotici e che non ne possa assumere. Tirare avanti cosi altri quattro mesi è fattibile o rischioso?
In pratica credo dovrei fare una devitalizzazione al dente a cui è saltata l'otturazione,e non so agli altri due già curati,sicuramente uno va incapsulato perchè è già stato devitalizzato ed è un pò franato...

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, lei si è rivolta a dei medici, non degli stregoni! Non deve preoccuparsi dell'anestesia o dell'antibiotico, basta farsi scrivere che non necessita di cure odontoiatriche che potrebbero dare complicanze alla gravidanza. Poi il ginecologo vedendo il certificato contatterà l'odontoiatra se ci fossero dei dubbi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 357XXX

Gentile dottor Ruffoni,non ho mai messo in dubbio di essermi rivolta a degli specialisti,ma il fatto che i pareri del dentista e del ginecologo non fossero uguali,mi ha portata a voler approfondire e chiedere qui.
Sinceramente qualcuno che si prenda la briga di mettere nero su bianco il proprio parere come lei suggerisce,non si trova facilmente:anzi spesso il non voler procedere è proprio per una non assunzione di responsabilità nel caso di complicazioni,figuriamoci rilasciare una dichiarazione scritta a priori! Complimenti a lei se lo fà,anzi!
Dalla sua risposta comunque non capisco ciò che chiedevo,ovvero un'ulteriore parere circa il trattare o no queste problematiche durante la gravidanza,o posticiparle. Vorrei capire quale è la cosa meno rischiosa per il bambino,chiaramente.
Spero in un suo chiarimento,o di altri colleghi che leggano.Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Dipende dal caso, abbiamo casi in cui si deve curare a qualunque mese e altri dove è possibile rimandare. Per un medico non è difficile mettere per iscritto ciò che dice, in ospedale lo fanno di prassi, basta richiederlo.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Alla 19esima settimana può fare tutte le cure NECESSARIE senza alcun problema.

Penso che lei abbia bisogno di un bravo dentista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 357XXX

Gentili dottori,vi ringrazio delle risposte.
Dottor Ruffoni, in effetti forse,e paradossalmente,in ospedale è più facile ottenere pareri messi su carta...io nel privato dai dentisti non ho mai avuto per iscritto se non prescrizioni per qualche antibiotico o colluttorio speciale!Sono certa che se chiedessi al dentista di mettermi per iscritto il suo dire di rimandare le cure al dopo gravidanza,non lo farebbe !

Gentile dottor Formentelli,il suo parere vedo si allinea a quello del mio ginecologo.
In effetti ho letto che il periodo migliore per affrontare cure dentistiche in gravidanza è il secondo trimestre,ne il primo ne l'ultimo!
La mia titubanza è sul fatto che non ho grossi fastidi o dolori,il fastidio si limita per lo più alla masticazione poichè su un lato ho un buco senza più otturazione,dall'altro due molari aggiustati che devono essersi rovinati al punto che s'è creato spazio tra i due,e la gengiva è quasi sempre infiammata e sanguinante.

La mia domanda conclusiva è: tergiversare fino al termine della gravidanza,poichè non ho forti dolori e per la titubanza mostratami dal dentista nell'agire ora, può essere pericoloso per il bambino o no?
Anche agendo ora,nel secondo trimestre,l'anestesia usata deve essere quella senza vasocostrittori? Queste anestesie sono comunque efficaci,non sentirei dolori per devitalizzare o incapsulare ?

Grazie mille,purtroppo ho cambiato da poco dentista per via del trasferimento del precedente altrove,e con questo nuovo non ho ancora instaurato un grande rapporto di fiducia,cosi come non ho avuto modo di fare nulla di che se non semplici igieni dentali.

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Curi in denti, in ordine di urgenza, anche fino al giorno prima del parto, se necessario.
Un dentista COMPETENTE sa quale denti affrontare subito e quali possono essere rimandati a dopo.
Uno competente, ovviamente.
Qualche suggerimento sulla scelta di un dentista lo può trovare qui:

www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/546-scegliere-buon-dentista-criteri-empirici-valutazione.html

Nel mio studio NON HO anestetici senza vasocostrittori.
Penso che questo le faccia capire il mio pensiero.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 357XXX

Egregio dottor Formentelli,la ringrazio della sua chiarezza. Sono anche questi approcci chiari e comprensibili a far creare fiducia nei pazienti.Se fossimo stati vicini,sicuramente sarei venuta da lei!!!
Mi riaffaccerò dal dentista ,per vedere se adesso che sono nel secondo trimestre vorrà agire,a differenza del secondo...Se ancora non mi convince,cercherò un'altro magari con più esperienza.

Riguardo le gengive un pò arrossate,sà che ho trovato un pò di sollievo in sciacqui con acqua e bicarbonato? Non so se sia corretto o meno,ma sento più giovamento che con semplici colluttori di uso comune.

[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Concordo che quello che trova in internet, non è oro colato e ogni caso è diverso da un altro, tutto può variare non a caso è fondamentale l'anamnesi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/