Utente 306XXX
Perdonatemi se vi disturbo per un altra domanda ma sembra che mi stia succedendo di tutto .
Oggi mi sono sottoposta a cura canalare,decisa perche' da una settimana avevo una forte pulpite .
Il medico ha effettuato la prima fiala di anestetico ma appena ha iniziato a lavorare il dolore era insopportabile .
Mi ha fatto così la seconda fiala ...stessa situazione .
Ho sopportato a livelli disumani specialmente quando strappava il nervo con quegli aghini malefichi. Per aiutarmi mi faceva come dei lavaggi i anestetico direttamente nel dente ma io il dolore lo avvertivo ugualmente.
Ho stretto i pugni e l ho lasciato lavorare. Mi ha detto che potrebbe essere rimasto ancora un residuo di nervo e dopo lavaggi con amuchina ha inserito nel foro un piccolissimo batuffolo di cotone imbevuto in una sostanza a dir poco schifosa . Puzzava da morire. Ha messo un po' di pasta per chiudere in attesa della prossima seduta.
Mi ha detto che era qualcosa che aveva a che fare con il faggio ??? Dicendo che mi avrebbe ammazzato i residui .
Ora avverto ancora dolore e non so se sia normale ma la cosa che mi sta mandando in pazzia è quel sapore di quella medicina .
Mi viene proprio da rimettere perche' ogni tanto e' come se evaporasse e me la sento in bocca e in gola .
Ho cercato su internet e ho trovato solo qualcosa riferito ad una pasta di arsenico ...inutile dirvi cosa ho letto...
Io non so se mi abbia messo quella perche non mi è sembrata una pasta ma ho la sensazione di ingoiarla di continuo ....puo ' farmi male ? Provocare qualche reazione allergica ? Sono nel panico più totale ...
Quando passerà questo sapore orrendo ?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Chieda se ha utilizzato il creosoto;
il creosoto è estratto dal Faggio e contiene, fenolo, lidocaina, eugenolo. Il Creosoto di per sè e il fenolo sono potenzialmente tossici, quindi bisogna sigillare bene l'otturazione provvisoria e i canali devono avere ancora la polpa affinchè il creosoto venga usato solo superficialmente sul pavimento della camera pulpare , non direttamente nei canali od oltre apice.Si tratta di un medicamento obsoleto che fa parte dell'archeologia odontoiatrica e non può sostituire in alcun modo la detersione e sagomatura dei canali,il tutto con l'uso della diga.Si chiarisca bene con il suo dentista.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 306XXX

L'ho contattato ha detto di aver usato la cresatina perche' visto che nonostante l anestetico non sono riuscita a farlo lavorare bene e forse qualcosa nel canale è rimasto. Dice che non è assolutamente nociva e che i vapori che sento in bocca piano piano passeranno . Per fortuna dolore non ne ho più ma questo sapore mi da veramente noia. .
Grazie mille per la disponibilità.