Utente 513XXX
Buonasera
Gentili dottori, vi chiedo un consulto perche' vivendo attualmente all'estero trovo un po' di difficolta' a trovare le informazioni di cui ho bisogno.
Da anni sapevo che avrei dovuto togliere tutti e 4 i denti del giudizio. Un mese e una settimana fa ho iniziato ad avere fitte improvvise e molto dolorose alla mandibola nella parte destra, specie se aprivo la bocca o mangiavo. La dentista mi ha spiegato che sicuramente dipendeva dai denti del giudizio e cosi' mi ha estratto quello superiore destro dicendo di aspettare una settimana e vedere se stavo meglio. Il dolore era effettivamente diminuito ma lei ha consigliato di togliere anche quello inferiore destro parzialmente incluso. Mi ha preso appuntamento con il chirurgo orale il quale ha confermato per due settimane dopo. Nel frattempo ho cominciato ad avere dolore al dente inferiore destro e quando e' arrivato il giorno dell'estrazione avevo gia' un trisma, bocca semichiusa, e guancia gonfia per un ascesso. Mi ha dato una cura antibiotica ad ampio spettro consistente in 4 giorni di iniezioni di unasyn (2 volte al giorno) + 1 settimana di unasyn pasticche + 1 settimana di flagyl. Ho finito la cura venerdi'. Il trisma e' totalmente passato, non ho dolori ai linfonodi, la guancia e' sgonfia e parzialmente anche la gengiva. Rimane un fastidio nella zona del dente, un dolore lieve che non impedisce ne l'apertura della bocca ne il masticare. Per precauzione non mangio da quel lato. Ora ho appuntamento con il chirurgo tra 3 giorni, mercoledi', e la mia paura e' che tra oggi e mercoledi' possa tornare un ascesso che impedisca nuovamente la rimozione del dente. E' possibile che ricompaia un ascesso? Il fastidio ed il dolore sono normali? Devo fare qualcosa per prevenire? Faccio sciaqui con acqua e sale due volte al giorno, basta come precauzione? grazie di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
A distanza è sempre difficile dare risposte concrete,senza conoscere il caso clinico,tuttavia dato che ha effettuato una terapia antibiotica congrua,
personalmente sarei tranquillo fino al giorno dell'avulsione......continuando a mantenere disinfettata la parte con colluttorio a base di clorexidina.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 513XXX

Grazie mille dottore, quindi secondo lei dalla mia descrizione l'ascesso e' passato? potrei avere recidive?
Ultima domanda: con il ciclo e' possibile estrarre il dente o ci sono complicazioni?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
"...secondo lei dalla mia descrizione l'ascesso e' passato? potrei avere recidive?
Ultima domanda: con il ciclo e' possibile estrarre il dente o ci sono complicazioni?..."




Se non è più gonfia e non ha dolore verosimilmente la situazione attuale
dovrebbe essere positiva per una guarigione,tenendo presente che una recidiva in caso di pericoronite è possibile,ma fino a mercoledì la escluderei.Col ciclo è necessaria una buona emostasi per il possibile sanguinamento.Ma tutto ciò le verrà illustrato dal suo Dentista.


Le allego un link informativo


https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/1915-la-pericoronite-del-dente-del-giudizio.html

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 513XXX

Buongiorno
Gentile Dottore, ho effettuato l'estrazione del dente ed il chirurgo non ha effettuato nessun taglietto nonostante il dente fosse per meta' incluso. Non mi ha messo nessun punto e non mi ha dato antibiotici ma mi ha detto di fare sciacqui con acqua calda e sale dal giorno dopo per 2 giorni, dicendo che avevo gia' preso troppi antibiotici per l'ascesso, fino il venerdi' prima (l'intervento e' stato il mercoledi').
Ad oggi non ho gonfiore esterno ma la gengiva e la guancia internamente sono gonfie e sopratutto non riesco ad aprire bene la bocca, ho un forte dolore alla mandibola all'altezza del dente estratto (inferiore destro).
Vorrei sapere se secondo lei mi sta tornando un trisma o e' una reazione normale.
Ho provato a contattare da ieri il chirurgo ma e' sempre in interventi e non riesco a parlarci.
Secondo lei che devo fare? Sto facendo sciacqui con un colluttorio a base di clorexidina ma il dolore passa parzialmente solo se prendo cataflam ma la bocca ugualmente non riesco ad aprirla completamente. E ieri la situazione era un po' migliore di oggi.
Che ne pensa?
grazie di cuore

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Bisognerebbe visitarla per capire se ha una contrattura muscolare spastica.In tal caso sono utili miorilassanti,esercizi di strechting,anche con l'aiuto di un fisioterapista.Le consiglio di interpellare un Collega esperto per una corretta valutazione clinica che on line è impossibile fare.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 513XXX

La ringrazio, qui non ci sono gnatologi ma solo dentisti. Da chi dovrei farmi visitare? il dentista o il chirurgo, non possono risolvere questa situazione?
grazie

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Validi Gnatologi li trova a Roma,può anche consultare il sito per una ricerca,se vuole in privato la indirizzo a un Collega esperto.La mia mail la trova sul profilo personale.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Utente 513XXX

La ringrazio ma io sono di Roma ma vivo in Egitto, e qui non ci sono purtroppo. Un antinfiammatorio e ginnastica mandibolare potrebbero aiutare? grazie

[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Potrebbero aiutare,certo,si faccia comunque controllare da chi ha effettuato l'estrazione.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia