Utente
Buongiorno

purtroppo ho ricevuto la notizia dal mio ortopedico che devo subire un ulteriore intervento chirurgico (il terzo in 2 anni) per causa di quello descritto in oggetto e questa volta mi metterà' una protesi inversa.

Mi ha parlato di una degenza di una settimana.

cosa significa PROTESI INVERSA?

L' intervento sara' lungo, e quanto durera' la riabilitazione.?

Grazie per la vostra cortese risposta.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La spalla è costituita da una parte sferica (testa dell'omero) che si articola con una parte concava (glenoide della scapola). Una protesi che riproduca questa condizione anatomica richiede la integrità della cuffia dei rotatori. Altrimenti si ricorre alla protesi inversa che presenta appunto una situazione invertita rispetto all'anatomia, cioé la parte sferica è posta nella glenoide della scapola, mentre la testa dell'omero è concava per accogliere la sfera della glenoide. In questo modo il deltoide riesce a muovere la spalla, cosa non possibile nè nella spalla normale né nella spalla con protesi anatomica.
La durata dell'intervento dipende dalla tecnica chirurgica, dal tipo di protesi, dall'esperienza del chirurgo.
la durata della riabilitazione dipende soprattutto dalle condizioni di partenza, che possono essere condizionate anche dalla presenza di altre patologie concomitanti.
A queste due domande occorrono risposte specifiche che solo il Suo ortopedico può darLe, e che anzi deve darLe perché faranno parte delle informazioni che Le dovranno essere date prima dell'intervento e che andranno a costituire parte del consenso informato che Lei dovrà firmare per dimostrare di essere stata informata sulla diagnosi, il tipo di trattamento, i tempi di guarigione, i rischi connessi con l'intervento, le possibili comp'licazioni, ecc, ecc.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente


Buongiorno Dottor Donati,

E' starò molto gentile a rispondere alla mia domanda con sollecitudine e precisione.

Il " consenso informato" che si firma per me e' solo una proforma, perche' se non firmo non mi operano.

Infatti, questa e' la terza volta che mi operano alla spalla destra in due anni e mezzo.

Nel novembre 2009' mi ha operato un illustre ortopedico molto quotato qui in Liguria ed invece di ripararmi la spalla me l' ha demolita a detta di ecografie successive ed intervento nell' Aprile 2010
a Milano.

Ora necessito una protesi perche' il primo non ha saputo fare il so dovere, e il secondo prof ha tentato di attaccare due tendini ma alla lunga hanno ceduto.

Molti, tra cui medici, mi hanno dettto che a avevo tutte le carte in regola per denunciare il primo
Ma non feci niente in quanto con quel foglio si lavano le mani,

Ad ogni modo, essendo stato molto gentile, mi potrebbe spiegare piu' in dettaglio l' ultimo paragrafo della sua risposta?

Grazie di tutto e la saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Utente

Buonasera Dottor Umberto Donati OPPURE QUASIASI ALTRO GENTILE MEDICO


Data la sua cortesia nel rispondere alla mia domanda , aspettavo di sapere
cosa intendesse con il dirmi che è mio dirittto sapere cosa mi potrebbe capitare in sala operatoria.


Ad ogni modo se c'è qualche altro gente medico che potesse rispondere, mi farebbe una cortesia.

Grazie anticipatamente.

[#4]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi scuso per il ritardo ma evidentemente mi era sfuggita la Sua risposta di lunedi scorso.
Il consenso informato è un documento essenziale che non esime il chirurgo dalle proprie responsabilità, al contrario di quanto Lei dice quando scrive "in quanto con quel foglio si lavano le mani".
Qualsiasi paziente che si sottoponga a un intervento chirurgico (ma anche in altre occasioni, come trasfusioni, infiltrazioni, ecc) deve essere informato sulla diagnosi, sulle possibili terapie, su cosa può succedere sottoponendosi a esse o non sottoponendosi a esse; su quali sono i rischi connessi con un determinato intervento, su quali possono essere le complicazioni, quali saranno il prevedibile decorso, le cure successive, ecc. Firmare il consenso vuol dire specificamente che Lei ha capito quello che Le è stato detto e che ha avuto tutte le informazioni che ha richiesto e che ha ricevuto risposta a tutte le Sue domande. Non è quindi una "proforma" ed è ovvio che senza di esso non La operano, perché è un atto indispensabile che tutela prima di tutti Lei come paziente. Se l'intervento viene condotto in modo errato il consenso informato non esime il chirurgo dalle sue responsabilità.
Per saperne di più può leggere qui:
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/158-il-consenso-informato-come-spiegare-al-paziente.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/159-il-consenso-informato-normativa-e-sentenze.html
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#5] dopo  
Utente


Buongiorno Dottor Donati,

Come lei e' gia' al corrente, devo subire un interventi di protesi Inversa alla spalla
Destra.

Non mi hanno ancora chiamato in quanto avendo il Parkinson e dovendo portare. 24 ore al giorno
Una. Pompa di infusione di apomorfina, mi e ' stato detto che potrei avrete i muscoli
Indeboliti a causa del mio handicap e l' intervento diventa un po' piu " difficile.

Ci sono vari tipi di protesi inversa ?

La ringrazio anticipatamente

[#6]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La protesi inversa è stata ideata nel 1987 e attualmente viene commercializzata da diverse ditte ciascuna con qualche diversa caratteristica e con strumentari diversi per il suo impianto. E' comunque l'ortopedico a scegliere il modello di protesi in base alla propria esperienza, alla propria preferenza e alle caratteristiche del paziente
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#7] dopo  
Utente



Grazie Dottor Donati per la sua gentilezza e rapidità nel rispondermi.

Cordialmente.

[#8] dopo  
Utente




Sono qui a comunicarle Che mi hanno messy la protesi al. 1. Marzo 2012 e a qualche giorno
Dalla ripresa del braccio Sono caduta e mi Sono rotta l '. Omero dove c' era la
Protesi.

La protesi non si e' spostata. Ma ho avuto Una Brutta frattura dell' omero.

Ora ho problemi con l' altro braccio Che ha lavorato 3 anni per il destro.

Abendo male ho fatto una Ecografia la quale dice :

La. Presenza abbondante versamento intorno capoluogo bicipite da tenovaginalite cronica con
Colata liquida profilo laterale bicipite.

Aspetto del tendine sovraspinato di sx di tendinopati da consumo avanzato con lesione a tutto
Spessore del tendine da reazione bursale e versamento endocapsulare in sede acromion
Cllavicolare.

Potrebbe spiegarmi cosa significa tutto ciò ?

Dovranno dinnuovo intervenire ?

Grazie per ogni eventuale risposta al più presto

[#9]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'ecografia descrive la presenza di una infiammazione dei tessuti che avvolgono il tendine del capo lungo del bicipite e una sofferenza del tendine del sovraspinato con lesione a tutto spessore.
Come ormai ben sa non si fa diagnosi con un referto di ecografia né di conseguenza si decide il trattamento.
E' necessario che mostri l'ecografia al Suo ortopedico per una valutazione clinica della Sua spalla, completata anche dall'ecografia e da altri eventuali accertamenti che lui riterrà necessari in base agli elementi emersi dalla visita. Al termine lo specialista saprà darLe informazioni fondate sulla situazione della spalla e sul da farsi.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#10] dopo  
Utente

.
Gente.mo Dottor Donati,


La ringrazio vivamente per la sua risposta.

Ero e sono tuttora molto in ansia per sapere se si puo'. Fare. Qualcosa
Per tutto cio' senza ulteriore intervento.

Ho la visita di controllo con il prof. Che mi ha operato il 18 luglio.
E pensavo che lei potesse gia' darmi un idea del tutto.

Non potrebbe sbilanciarsi un po' di più ?

Grazie

[#11]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se vuole una risposta di fantasia posso dirLe tutto e il contrario di tutto; se invece vuole conoscere davvero qual è la situazione della Sua spalla e cosa si può fare (con e senza chirurgia) è preferibile aspettare una decina di giorni e parlare con chi potrà darLe informazioni specifiche: senza la visita specialistica diretta non è pensabile che si possa fare diagnosi, e la diagnosi è la base irrinunciabile su cui poggia la scelta del trattamento.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#12] dopo  
Utente


Grazie dottor Donati per la sua cortesia.

[#13] dopo  
Utente


Buonasera dottor. Donati

Sono andata alla visita si controllo dal prof che mi ha operato le ultime. Due volte e mi ha
Prescritto la Magnetoterapia per l'omero operato della ditta IGEa Mac 2000.

Ha detto che conosceva la macchina e che me la consigliava da mettere di notte almeno
Per .6. Ore al giorno per 45 giorni.

Lei cosa ne pensa .?
.
Mi ha anche detto di fare. 3 onde d'urto focali all' omero sinistro.

Dao che lei. E'. Sempre stato gentile con me , la pensa nello stesso modo....?
Soprattutto per quanto riguarda la MAC 2000 della ditta IGEA ?

Grazie per la sua gentile risposta.



[#14]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sarò pure stato gentile ma non ho nessun parere da esprimere non avendoLa visitata e conoscendo il Suo caso solo da quello che descrive.
Non è consentito trattare sul sito prodotti commerciali, posso però dire che la ditta è nota da tempo anche per gli apparecchi di magnetoterapia a campi pulsati, per il trattamento delle fratture, che può vedere nel suo sito. Non conosco la macchina che cita (a meno che non sia "MAG 2000" che però non credo che sia della ditta che cita) ma la cosa migliore per avere informazioni sull'apparecchio è rivolgersi direttamente alla ditta stessa (che noleggia gli apparecchi)
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#15] dopo  
Utente


Nel frattempo il Prof che mi ha operato mi ha prescritto la magnetloterapia e una serie di 3 infiltrazioni

a distanza di una settimana una dall'altra e poi aspettare 6 mesi per altre.

Ad ogni modo il bicipite sinistro è parecchio gonfio e quasi ogni volta che faccio infiltrazione

il medico locale aspira del liquido.

In attesa di andare dinnuovo dal prof a milano mi potrebbe anticipare se la cosa è da operare.


Non vorrei più andare sotto i ferri in quanto la spalla destra ga già subito 4 interventi.

Grazie

[#16]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Come posso sapere se deve essere operata? Non ho elementi per fare diagnosi., Ascolti il Suo ortopedico e se invece non si fida senta un secondo parere da un chirurgo della spalla ancor più esperto.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#17] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Donati,

Sono andata Da Un ortopedico che opera nell' ospedale della mia città e per mia fortuna
Non è' un dottore che interviene subito in sala operatoria.
Per lui questa soluzione e' l' ultima spiaggia

Mi ha fatto un' infiltrazione con steroide e mi ha consigliato FKT .

Sono andata da una osteopata molto quotata dalle mie parti e devo dire che mi ha sollevato
Abbastanza dal dolore che sento quando faccio un movimento brusco.

Mi ha suggerito di fare una infiltrazione di acido ialuronico quando sento veramente il male.

Almeno non è' BENTALAN cioè' a base di cortisone.

Cosa ne pensa lei di queste infiltrazioni.?

La. Ringrazio molto della sua cortese risposta.

[#18]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi spiace ma non ne penso nulla perché non conosco la situazione della Sua spalla. Le finalità del cortisone e quelle dell'acido ialuronico sono differenti e un farmaco non sostituisce l'altro. Dal momento che presumo che l'osteopata non sia un medico (sono pochissimi i medici che sono anche osteopati, ma Lei stessa può controllare qui http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/ricercaProfessionisti.ot ) qualsiasi farmaco può essere prescritto (e non "suggerito") solo da un medico. La cosa più utile per Lei è interpellare il Suo ortopedico, per avere una risposta appropriata per il Suo specifico caso, oltre che per sapere, nel caso che lui fosse d'accordo, quale tipo di acido ialuronico è necessario, perché sotto lo stesso nome si raccoglie una gran quantità di prodotti con caratteristiche strutturali ben diverse a seconda dello scopo per cui sono stati formulati.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#19] dopo  
Utente
Gent.mo DottorUmberto Donati,


Dopo tre infiltrazioni di cortisone , ho trovato. un dottore Che mi ha sconsiigliato il cortisone e
Mi ha Infiltrazionj di acido ialuronico HYALUBRIX.
.
Vado da lui quando il dolore si fa senrire di Piu .

Le prime volte avendo il versamento di liquido, (leggere messaggk precedents!
prima mi estraeva . 6 0 7
Siringhe da10 cc di liquids denso e poi

Dopo circa 18 mesi Che Vado da lui il versamenfo
extractto si e' ridotto a. 1
O nessuna siringa.

Mi ha parlato di una machina laser Che Esiste gia' all ' estero a pochi passi
Dalla' Italia.
Cosa ne penso lei , dottore, sicuramente. Stanchissimo , del contenuto del mio messaggio

[#20]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non so cosa sia questa misteriosa "macchina laser che esiste gia' all ' estero a pochi passi
dalla' Italia" né a che scopo sia utilizzata. Si faccia spiegare bene dal Suo ortopedico di che "macchina" si tratta, di che tipo di Laser impiega e perché sarebbe utile per Lei, e anche dove si trova ("a pochi passi dall'Italia " non vuol dire nulla).
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#21] dopo  
Utente
Mi scusi dottore per essere state MOLTO VAGA.

A parte discorso macchina, va bene il metodo usato con acido iarulonico ?

Anche il fatto Che aspira liquido prima di fare infiltrazione?

GraZie per risposta

[#22]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
È specificato anche nel bugiardino allegato al farmaco che si deve aspirare il liquido eventualmente presente in articolazione
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#23] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo per quests ultima affermazione

Mi ha fatto capire che MOLTI dottori Che sono. anche primari. ( come Nel Mio caso)
non hanno MAI aspirato niente prima dell' infiltraZions.

E si fanno pagers Euro 120 Piu' fialA
Voi siete mediici SERI e COSCENZIOSI e mi affido sempre. A voi per
Consigli.

GraZie ancora