Ascesso alla gola

Mia madre ha da circa una settimana un'ascesso alla gola, diagnosticato da un otorinolaringoiatra che ha prescritto una cura a base di bentelan e un antibiotico. La febbre se ne è andata sin dal primo giorno di cura, ma lei riferisce che il dolore alla gola, sebbene leggermente affievolito rispetto al primo giorno, non le passa.
Pensate che sia il caso di proseguire la terapia antibiotica per altri giorni (l'otorinolaringoiatra aveva previsto una settimana di trattamento, ormai in scadenza) oppure sarà per forza necessario incidere per drenare l'infezione?

Ringrazio preventivamente per le risposte.
[#1]
Prof. Mauro Pagano Otorinolaringoiatra, Chirurgo plastico 98 6 1
Egregio Signore,

qualunque sia la risposta che noi "medici a distanza" potremmo consigliarle, Lei non si affiderebbe allo sguardo attento ed esperto e alla palpazione di uno specialista ORL?

Un esame ispettivo diretto, dopo una giusto tentativo terapeutico, dirimeranno ogni dubbio.
L'incisione avrà luogo se la raccolta saccata non avrà subito gli effetti della terapia sistemica e la decisione spetterà al medico esaminatore e al paziente consenziente

Cordialmente

Prof.Dott.Mauro Pagano

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test