Sinusite recidiva

Buona sera,

a seguito di 4 raffreddori ravvicinati (a partire da aprile 2011) e ripetuti sintomi di naso chiuso con febbre, l'otorino mi ha consigliato una TAC dei seni paranasali.
Questo è l'esito:

Scoliosi sinistro concava del setto nasale con grossolano sperone osseo sul versante settale destro. Ipertrofia del turbinato inferiore sinistro. Minima quantità di materiale ipodenso in prossimità del pavimento di entrambi i seni mascellari.
Normale la pneumatizzazione dei seni etmoidali, dei seni frontali e dei seni sfenoidali.
Pervie d'ambo i lati le unità ostio - meatali.

Sono presenti malformazioni / elementi che destino preoccupazione?
Grato per un vs parere sulla necessità di ricorrere all'intervento chirurgico di correzione del setto.
La terapia termale potrebbe essere d'aiuto?

Preciso che fino ad aprile non ho accusato particolare sintomatologia.

Grazie fin d'ora per la risposta
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Dalla tac cui si è sottoposto, risulta un minimo processo infiammatorio a carico dei seni mascellari. Tale patologia puo' essere risolta con una terapia farmacologica. Per quanto riguarda la deviazione del setto nasale, deve essere preso in considerazione un intervento chirurgico per la correzione funzionale di tale deviazione, probabile responsabile del processo sinusitico. Non sussistono motivi per cui si debba preoccupare. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, la ringrazio per la cortese risposta.

Questo processo infiammatorio può comportare anche febbre e sensazione di occulsione facciale, almeno nella fase più acuta?

Può essere di aiuto prevedere un ciclo di inalazioni termali?
Consiglia un lissato batterico come vaccino di prevenzione, almeno nei mesi più freddi?

A suo avviso, l'intervento può essere posticipato, qualora la sintomatologia risulti attenuata dalla terapia farmacologica?

Molte grazie.

Cordiali Saluti

[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,5k 190 26
Gentile Paziente, una curiosità: se si tappa la narice sinistra riesce a respirare per alcuni minuti senza aprire la bocca? La ringrazio, cordiali saluti.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio Dottore,

con la sola narice destra, la respirazione è molto diffile, lo ammetto.
Con entrambe, invece, non riscontro normalmente particolari difficoltà.

Lo so che è una soluzione temporanea e paliativa, ma perchè non ridurre semplicemente il turbinato ipertrofico, mediante terapia laser (sicuramente molto meno invasiva della F.E.S.S.)?

Grato per un suo parere
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Deve far leggere le immagini della tac allo Specialista che ha richiesto tale esame. La rinosinusite evidenziata anche dalla tac, responsabile in buona parte della sintomatologia lamentata, puo' benissimo risoversi con una terapia farmacologica. Circa la necessità di un intervento chirurgico, ripeto, per la correzione della deviazione del setto nasale, questa verrà valutata sempre dallo Specialista che la segue. I lisati batterici sono molto utili per evitarne le recidive, specialmente durante la stagione invernale. Cordialmente
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, naturalmente farò visionare le immagini allo specialista che le ha richieste. Poi, se nn la disturbo, avrei piacere di tenerla informata.
Gradirei una sua opinione sull'efficacia di uno o piu cicli di inalazioni termali.
Grazie
Buon pomeriggio
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Mi farà piacere ricevere sue notizie in merito. Le cure termali non sono risolutive ma aiutano a stare meglio. Cordialmente
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buona sera dottore, a seguito della VideoRinoscopia, mi è stata riscontrata una Rinite ipertrofica. Da qualche giorno (ed in particolare la mattina), avverto occulsione facciale con un rialzo termico (37,4). Il dottore però mi ha consigliato solo lo spray Sterimar. Conferma inoltre la necessità di settoplastica e turbinoplastica.
Come si spiega l'acutizzazione di questi episodi solo da qualche mese, mentre fino a 30 anni, la famosa deviazione era asintomatica?
Esiste una terapia farmacologia (anche antibiotica) per ridurre la sintomatologia?
Ammetto di essere molto restio all'intervento...

Grazie
[#9]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Non conoscendo personalmente il suo stato, non sono in grado di dirle se occorra un trattamento medico o chirurgico. Lo spray nasale è insufficiente. Probabilmente, la sintomatologia è peggiorata per una infiammazione e, quindi, un aumento di volume delle mucose nasali. Personalmente, chiederei il Consulto di un altro Specialista. Buon fine settimana
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio Dottore,
mi permetto di chiederle una curiosità: è possibile che l'esposizione al freddo (circa 30min) durante la stagione estiva, possa provocare febbre (37°) e mal di testa frontale? ovvero, la deviazione del setto, o meglio, ciò che essa comporta, risulta sensibile agli sbalzi termici?

Grazie

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test