oroFaringe arrossata

Convivo ormai da circa due anni con un costante scolo retronasale.

Ho effettuare due volte la visita con il laringoscopio che ha individuato: deviazione setto nasale, ipertrofia turbinati e perfino delle adenoidi abbastanza grosse rispetto alla mia età (42)
Liquidato come rinosinusite cronica.

A fasi più o meno alterne ho la gola sempre arrossata, specie il mercoledi ed il giovedi, quando mi trovo a lavorare in un locale pieno di muffe.

Potrebbe incidere?

Sono anche fumatore.

Ho eseguito delle cure a base di aereosol di fluimucil combinato con del clenil, nexium, ovviamente antinfiammatori, ma periodicamente ho questa gola arrossata, proprio la prima parte in corrispondenza dell'epiglottide (orofaringe credo si chiami)
Ho sempre la sensazione di questo muco che scende in gola che cerco (quando posso) di spurgare.

Cosa mi consigliate?
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Sarebbe utile consultare un altro Specialista perchè la diagnosi di rinosinusite non puo' essere confermata attraverso una deviazione del setto nasale ed ipertrofia dei turbinati. Dobbiamo , invero, approfondire la natura dell'ipertrofia del tessuto linfatico del rinofaringe, definita dallo Specialista cui si è rivolto come ipertrofia adenoidea. Penso che il problema derivi proprio da cio'. Una forma allergica puo' coesistere sicuramente. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore,
Potrebbe essere piu' chiaro,cosa dovrei approfondire? E' grave?
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Alla sua età, non si puo' parlare di residuo adenoideo. Nell'adulto, una infiammazione del tessuto linfatico del rinofaringe deve essere studiata effettuando una biopsia per capire la natura di questo aumento di volume .

Dr. Raffaello Brunori

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ok quindi e' grave
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Non ho detto questo. Le ho esposto la procedura che, in questi casi, è di prassi attuare

Dr. Raffaello Brunori

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test