Utente 148XXX
Buongiorno,
in seguito ad una caduta con gli sci ho riportato un trauma al ginocchio sinistro; dopo essermi sottoposto all'esame della risonanza magnetica mi è stato comunicato il seguente referto:
"Discreta componente liquida intrarticolare.
Ispessimento con edema reattivo del legamento collaterale mediale in particolare all'inserzione prossimale per fenomeni post-distrattivi (grado 2°).
Irregolarità parcellare del muro posteriore del menisco mediale all'inserzione capsulare senza lesioni superficiali apparenti e senza frammenti dislocati.
Nei limiti il menisco laterale ed il legamento crociato posteriore.
Il legamento crociato anteriore appare tumefatto, disomogeneo, non più visibile all'inserzione femorale, il moncone distale è retratto ed adagiato in parte sul crociato posteriore e sull'eminenza intercondiloidea.
Sofferenza osteocondrale post traumatica del condilo femorale laterale, infarcimento post contusivo all'osso spugnoso subcondrale del piatto tibiale laterale in sede posteriore senza infossamento della superficie articolare.
La rotula è leggermente medializzata, conservato lo spessore della cartilagene rotulea."
Visto il referto, quali sono gli interventi da attuare ed il tempo connesso di convalescenza?
E' possibile un pieno recupero, considerando la mia età di 26 anni?
In attesa di una risposta porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il referto della RMN descrive soprattutto una distrazione del collaterale mediale, una lesione del crociato anteriore e gli esiti di una contusione fra femore e tibia sul versante esterno.
Non è dalla RMN che si decide "gli interventi da attuare ed il tempo connesso di convalescenza".
E' necessario che si sottoponga a visita specialistica presso un ortopedico che si occupi di patologie del ginocchio, per valutare il Suo ginocchio e decidere insieme a Lei il da farsi. A Brescia può rivolgersi all'UO di Ortopedia degli Spedali Civili http://www.spedalicivili.brescia.it/asp/consult_webcivile/VisualizzaPagina.asp?ID_pagina=496&Presidio=1&LIVELLO=0 e http://www.spedalicivili.brescia.it/asp/consult_webcivile/VisualizzaPagina.asp?ID_pagina=26&Presidio=1&LIVELLO=1 ; in alternativa chieda al Suo medico curante.
Ricordi di porre all'Ortopedico dopo che L'avrà visitata tutte le domande che Le verranno in mente (diagnosi, cure possibili, tipo di intervento, -se necessario-, rischi, vantaggi,percentuale di insuccessi e recidive, tempi di convalescenza, durata tipo e modi della riabilitazione, tempi di ripresa, attività e sport possibili e da evitare, ecc) , perché solo chi conosce il Suo ginocchio potrà rispondere in modo specifico alle domande sul Suo caso.
Cordiali saluti

PS- Il Suo Consulto avrebbe avuto risposta più rapida se fosse stato postato in Ortopedia

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it