Utente 205XXX
Gentili dottori, ho una bimba di 5 anni.Da 2 giorni ha avuto l'esordio di esantema della varicella,come prescritto dal pediatra le ho somministrato 10 gocce di antistaminico mattino e sera.Al risveglioha avuto un episodio caratterizzato da sensazione di nausea pallore intenso e perdita di coscienza con scosse agli arti superiori, la bambina si è ripresa dopo che le sono state sollevate le gambe,successivamente ha mangiato.è stata portata al pronto soccorso pediatrico sottoposta a visita neurologica con esito negativo. Vorrei gentilmente sapere se può essere stato l'antistaminico ad averle procurato tutto questo o se la varicella nell'attendere una vostra gentile risposta vi poirgo i più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
ogni esantema è un "impegno" notevole di risorse per il bambino. Le malattie esantematiche sono importantissime per formare la competenza immunitaria dei piccoli e non andrebbero "disturbate" nemmeno con dei sintomatici, se non in caso di estrema necessità.

L'antistaminico: ci sono tipi che non si danno prima di sei anni e tipi che non si danno prima di età più avanzate..

Se legge il "bugiardino" del farmaco che è stato somministrato potrà da sola capire.

Per quanto mi riguarda, ma è un parere che preciso è personale, sono contraria ad ogni terapia in caso di esantema: bisogna che il pediatra si prenda la "pazienza" di fare una cauta osservazione anche frequente al letto del piccolo (a domicilio!) senza evitare di essere "disturbato" dalle giuste ansie dei genitori..

La sensazione di svenimento e il pallore potrebbero anche essersi verificati per un repentino passaggio di posizione e allora tanto la varicella quanto l'antistaminico sarebbero "innocenti".

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi