Utente 161XXX
Gentilissimi, vorrei sentire qualche parere in merito a quanto sto per descrivervi,poichè sono molto preoccupata e spero di ricevere al più presto un vostro consulto...
da fine febbraio ho iniziato ad avere una tosse secca che è andata nei giorni peggiorando per questo mi sono recata dal medico di famiglia che mi ha fatto fare una radiografia e consigliato una visita pneumologica...visto il quadro risultante abbastanza compromesso, si evidenziava un addensamento polmonare nel polmone destro, ho eseguito anche una tac che confermava la presenza di una bronchite...questa la diagnosi iniziale.... ho fatto per i primi 15 giorni punture di Fidato, a seguire ho iniziato con gli antibiotici di klacid visto si pensava ad una broncopolmonite..premetto che non ho mai avuto febbre, ma solo una forte tosse e difficoltà respiratorie...ho anche eseguito oltre alle analisi periodiche una broncoscopia risultata negativa...non vedendo miglioramenti lo pneumologo mi ha prescritto come analisi gli anticorpi mycloplasma pneumoniae e clamidia edil risultato? IgG delle clamidie risultava mentre il suo IgM assente, mentre le pneumoniae IgM presente... quindi si è arrivati a capire che si trattava di polmonite atipica primaria da mycoplasma... finita la terapia di kladid, ho rifatto le analisi e la radiografia...non risultava più presente l'addensamento polmonare, mentre a distanza ancora continuano a risultare presenti le IgM...com'è possibile? ho fatto le analisi, il 16marzo (nel pieno della polmonite),il 10 aprile (quando non avevo più sintomi) ed il 15 maggio ed ancora risultato IgG 79 e IgM presenti...
Perchè questi batteri non vanno via? è il caso di rivolgermi oltre che ad uno pneumologo anche ad un infettivologo? corro dei rischi che questi batteri possano attaccare altre parti del corpo? quale terapia/consigli è indicata?
grazie in anticipo e nel frattempo mi recherò nuovamente dallo pneumologo per mostrargli gli ultimi risultati

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La terapia con claritromicina (Klacid) è la più indicata per curare le infezioni da mycoplasma... Il fartto che siano rimasti degli anticorpi (anche se IgM) non significa, necessariamente, che siano presenti ancora dei batteri e che essi siano attivi...
Del resto, con la clinica negativa, normalizzazione dell'addesamento, ha di che stare tranquilla!
Cordialmente
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo