Utente 143XXX
Gentile dottore, dal 2003 soffro di asma bronchiale (non allergica) che tengo a bada con una compressa di Singulair la sera ed un'inalazione durante il giorno di Seretide...se un giorno senza saperlo dovessi essere incinta questi farmaci possono creare problemi al feto? Qualora dovessi sospenderli, esistono cure naturali che non danneggino il bambino? La ringrazio per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
I FARMACI ANTIASMATICI, A MAGGIOR RAGIONE QUELLI TOPICI, SONO A BASSISSIMO RISCHIO PER DANNI FETALI; SICURAMENTE CI SONO PIU' RISCHI IN CASO DI ASMA NON CURATO CON RELATIVE CRISI ASMATICHE CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA.
MA LEI, SCUSI, E' EFFETTIVAMENTE ASMATICA? LA DIAGNOSI E' STATA EFFETTUATA CON GLI ESAMI SPIROMETRICI? E DI GRADO E' L'ASMA PER MERITARE ANCHE L'ANTILEUCOTRINICO (SINGULAIR)?
SE VUOLE CI FACCIA SAPERE.
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Gentile dottore, la ringrazio per aver risposto alla mia domanda, adesso sono più tranquilla. Si, l'asma bronchiale mi è stata diagnosticata con vari esami (spirometria, broncoscopia, prove allergiche negative, radiografie ecc). Lo pneumologo che l'ha diagnosticata mi ha riferito che si tratta di un asma di natura non allergica, dovuta ad una discreta sensibilità dei polmoni senza alcuna causa evidente. Con questa cura gli attacchi d'asma si sono ridotti molto, grazie ancora per l'attenzione.