Utente 470XXX
Buongiorno dottori,
da un po' di tempo soffro di un senso di fastidio al petto, in particolare quando respiro. Questo disturbo non è costante, ma va e viene.
Sono reduce da un periodo molto particolare della mia vita, intenso a livello sia fisico che emotivo. Mi è venuta una gastrite e reflusso ( osservate con la gastrocopia) e una rinorrea con elevata produzione di catarro.
Mi chiedo se dietro tutti questi sintomi possa esserci una correlazione?
Consigliate inoltre una visita da un pneumologo?
Premetto che ho fatto la spirometria, ecg e ecg sotto sforzo per la visita medico sportiva a settembre e sono risultate ok.

Grazie a tutti.

Saluti

[#1] dopo  
Prof. Angelo Guido Corsico

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Ha ragione a sospettare una correlazione, molto spesso un dolore toracico anteriore può essere causato dal reflusso gastro-esofageo. Con una dieta, cure farmacologiche e consigli adeguati potrà migliorare il reflusso e con ogni probabilità cesserà anche il dolore toracico. Il suo medico saprà cosa fare.
Prof. Angelo Guido Corsico

[#2] dopo  
Utente 470XXX

La ringrazio Professore.
Ora una curiosità mia: posso capire da dove deriva questa correlazione reflusso-petto? Cioè perché avviene?
Sarebbe così gentile da spiegarmela?

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Prof. Angelo Guido Corsico

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Il polmone non ha terminazioni dolorifiche mentre le ha l’esofago. La risalita di acidita’ dallo stomaco (reflusso) causa dolore
Prof. Angelo Guido Corsico