Ricaduta ansia e aumento dosaggio paroxetina

Gentili Dottori,
sono Lucia ed ho 31 anni.

Da circa 5 anni, precisamente da agosto 2018, assumo regolarmente paroxetina (sereupin) al dosaggio 20 mg per sintomi d'ansia generalizzata e derealizzazione.

Attualmente mi trovo ad affrontare una ricaduta che riguarda i sintomi ansiosi, i quali durante il giorno mi creano difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane (tachicardia, tremori, nausea, bruciore al petto), che sono stati scatenati circa 1 mese fa da 2 episodi di attacco di panico dopo un forte stress.


Il medico curante mi ha consigliato un aumento del dosaggio del farmaco a 30 mg.
È un'indicazione corretta per questa ricaduta?


Grazie.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Ha fatto controlli periodici per questa terapia?

Il suo specialista cosa pensa riguardo all’aumento?

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Utente
Utente
Sì, in questi 5 anni la terapia ha funzionato. Principalmente è stata prescritta per il sintomo dissociativo della derealizzazione, che era molto debilitante.
Attualmente questa ricaduta riguarda solo i sintomi ansiosi e il medico consiglia un aumento a 30 mg. Può considerarsi corretto?
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto