Strano sogno, come se fossi paralizzata, ma non credo fosse una vera e propria paralisi del sonno

Salve a tutti, e chiedo scusa per il disturbo in queste feste, ma c’è questa cosa che mi è ricapitata per la terza volta nel giro di pochi mesi e che prima non mi era mai successa.

Intanto posso dire che ho appena compiuto 21 anni, e sto attraversando un periodo di forte ansia e stress legato alla mia presunta ipocondria e allo stato di salute, perché dagli stessi mesi, più o meno, non riesco a non notare ogni minuscolo cambiamento del mio corpo, e questa cosa non mi fa vivere più serenamente le giornate, anche se sto seguendo piano piano un percorso di psicoterapia per provare ad affrontare tutto ciò.

Ma provo ad andare al dunque, proprio ora, dopo un riposo per via della febbre che mi è venuta questa mattina, ho fatto questo brusco sogno che sembrava tremendamente reale.

Ho sognato di essere nella stessa posizione in cui mi ero addormentata, ma posso giurare che non ero sveglia, bensì dormivo, quindi non credo possa trattarsi di una paralisi del sonno.
Ed era come se nonostante mi sforzassi, non riuscivo a muoversi.
Ogni tanto potevo muovere gli occhi e riuscire a vedere ciò che mi circondava, ma nemmeno sempre.
E credo che questa cosa sia durata circa un paio di minuti, ma lunghissimi dal punto di vista percettivo.
Non so se sono stata chiara, ma era come se ogni tanto facessi un piccolo movimento che poi in realtà non era vero, perché rimanevo sempre nella stessa posizione, e ho cercato anche di chiedere aiuto, sempre nel sogno.

Ora, come dicevo, questa cosa mi pesa particolarmente perché non sto vivendo un periodo facile dal punto di vista psicologico, ed essendo una cosa che non mi è mai capitata, non riesco proprio a capire a cosa possa essere dovuto, ho sempre paura che possa avere a che fare con qualcosa di grave, anche se stiamo parlando di un sogno.
Spero di aver definito bene ogni punto, chiedo ancora scusa e auguro buone feste a venire e passare a tutti.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Lo dice nella prima parte della sua domanda. Se quelle sono le premesse del suo stato di adesso, il problema mica è poi discutere l'oggetto della preoccupazione, ma farsi visitare per il suo stato ansioso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille Dottore. Adesso, a distanza del consulto, mi è successo di nuovo un paio di volte, questa strana sensazione di non riuscire a seguire i miei movimenti con gli occhi, anche se sento che li sto compiendo. È come se lo sguardo rimanesse fisso ad un punto senza vedere i movimenti che faccio nonostante io mi sforzi di farlo. Poi, un po’ alla volta, sembra di riuscirci. Il tutto accade nel sogno, però, anche se sembra tremendamente vero. Lei dice che può essere una condizione particolarmente ansiosa?
Nelle ultime due settimane sto affrontando comunque una situazione di salute in famiglia che non ci lascia in pace, e ne sto risentendo davvero tanto.
Grazie in anticipo e scusi il disturbo.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Se è ansioso è Lei il primo a saperlo...

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto