Dall’ansia non si guarisce definitivamente?

Salve Dottori.

Sono una ragazza di 31 anni.

Scrivo perché sto attraversando nuovamente un periodo caratterizzato da molta ansia (tachicardia, paura, agitazione, tremori).

Ho curato la mia ansia con i farmaci circa 10 anni fa, quando ha esordito in maniera importante.

Dal 2013 al 2016 ho assunto entact gocce (prima 10 gocce al giorno poi pian piano a scalare) e sporadicamente lorans (quando mi capitavano crisi di panico).
In quegli anni ho anche associato un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale.

Dal 2017 al 2021 sono stata abbastanza bene.

Nel 2021 ho iniziato a lavorare (per la prima volta nella mia vita), e il lavoro ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso, nel senso che dopo qualche mese ho iniziato ad avere attacchi di ansia e di panico.

Ho intrapreso un percorso di psicoterapia e una terapia farmacologica con zoloft, che in realtà non ha funzionato su di me perché all’aumento della dose ho avuto un aumento dell’ansia così forte da portarmi a sospendere il medicinale.

Mi sono così imbattuta’ in un periodo senza farmaci, che mi ha fatto stare bene solo per poco perché come dicevo, sono di nuovo nel vortice dei sintomi dell’ansia.

Mi è stata consigliata una terapia a base di paroxetina che ho paura di assumere perché purtroppo, quando ho assunto entact ho avuto troppi effetti collaterali importanti che non vorrei più rivivere.

A questo punto mi chiedo e vi chiedo, perché nonostante abbia curato questa malattia anni fa, puntualmente in un periodo di stress ritorna?

E perché la psicoterapia cognitivo comportamentale che tutti gli studi scientifici confermano essere quella più efficace per i disturbi di ansia/panico, non mi ha aiutata?

Sono molto preoccupata nonchè demoralizzata, e spero qualcuno di voi potrà darmi delle risposte.

Grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
È probabile che i tempi ed i dosaggi di trattamento siano stati troppo brevi e bassi per avere un miglioramento sostanziale della sintomatologia.

Inoltre la psicoterapia fornisce risultati se sono valutate le condizioni di eleggibilità.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
"perché all’aumento della dose ho avuto un aumento dell’ansia così forte da portarmi a sospendere il medicinale."

Non indica che non avrebbe funzionato. E' cosa frequente che quando funzionano, prima ci sia un peggioramento dei sintomi. Ha un disturbo che, se è panico, ha una cura farmacologica di riferimento, che al momento non c'è.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#3]
Utente
Utente
Grazie per le risposte.
Dott. Ruggiero, crede che non siamo bastati gli anni di terapia dal 2013 al 2016?
So che il trattamento con gli antidepressivi deve essere di almeno 6 mesi e io sono andata ben oltre questo tempo.

Dott. Pacini, il peggioramento dell’ansia con l’aumento dello zoloft è durato per 2 mesi e mezzo dopo di che in accordo con la psichiatra abbiamo deciso di sospendere il farmaco.
Quale sarebbe la terapia di riferimento di cui parla?

Grazie
[#4]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Se è durato due mesi e mezzo ed era a dose efficace, allora torna che sia stato sospeso. Però, ripeto che il panico ha una cura farmacologica di riferimento. Da come scriveva sembrava che il problema fosse l'aumento dell'ansia dopo l'aumento, non per 2 mesi e mezzo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Non si tratta solo dei tempi di trattamento ma anche dei dosaggi, una volta l'una e una volta l'altra causa provocano perdita di tempo.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto