Psicofarmaci e aumento di peso

Sono in cura da 10 anni con psicofarmaci di diverso tipo:
assumo zyprexa 5 mg, fevarin 100+100 mg mattina+ sera
tofranil 25+25+25 mg, xanax 1.0 +0.50 mg
e lamictal 100+200 mg
La diagnosi che é stata:disturbi d'ansia, disturbo bipolare, ossessivo-compulsivo e sindrome schizoaffettiva.
Sono aumentato di peso(25 kg) ma non riesco a calare per pigrizia
e uno stato di abulia che mi impedisce di fare sport in maniera
continua.Cosa positiva comunque é che il peso rimane sempre costante..
Ho ripreso l'università, (tra l'altro una facoltà che richiede molta "freddezza" mentale)
ma ho diversi problemi tra cui la volonta e difficoltà di concentrazione che mi
fanno andare molto molto a rilento negli studi.
Oltre a superare questi problemi vorrei calare di peso
perché ovvi motivi di autostima.
Lo psichiatra mi prescrisse l'abilify
per sostituire lo zyprexa per l'aumento di peso
ma nn l'ho retto per estrema ansietà che mi compariva
a dosaggi bassi.Lo zyprexa comunque mi ha cambiato
la vita per l'estrema efficacia anche nella s. ansiosa.
Vorrei sapere se i farmaci possono essere sostituiti cn altri
piu nuovi oppure mi conviene usarli per il rapporto benefici/effetti collaterali
Ringrazio per la risposta

[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Gentile utente,

la valutazione sulla variazione può essere fatta da chi la visita direttamente.

Allo stato attuale la maggior parte dei farmaci delle classi che assume possono avere impatto sul peso che in buona parte dei casi risulta essere reversibile alla sospensione, se dovesse avvenire.

L'alternativa può essere l'impegno in attività fisica aerobica e una dieta ipocalorica in modo da ridurre il peso.

Dr. F.S. Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

Innanzitutto le diagnosi che riporta non sono equivalenti, andrebbe fatta una sintesi e definita la diagnosi fondamentale.

"disturbi d'ansia, disturbo bipolare, ossessivo-compulsivo e sindrome schizoaffettiva"

Disturbi d'ansia non significa niente, bipolare si capisce, ossessivo anche, schizoaffettiva invece è una cosa diversa, o è bipolare o è schizoaffettiva.

Comunque, per il disturbo bipolare ci sono altri tipi di medicinali da considerare, In generale l'aumento di peso è comune con vari tipi di medicinali, anche tra quelli che assume non solo lo zyprexa può indurlo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto