x

x

Sospensione cura

Gentile dottore per la prima volta nella mia vita a meta agosto ho sofferto di attacchi di panico fortissimi.Esattamente uno il 18agosto e uno il 26.Mi sono poi ripreso abbastanza bene senza assumere nessun farmaco.A meta ottobre il problema si e ripresentato.HO così deciso di farmi visitare da degli specialisti.Nessuno mi ha mai diagnosticato la depressione,anche se io me la sento nella poca voglia di fare le cose,di seguire passioni che prima avevo.Mi e stato detto che pero gli attacchi di panico possono portare anche questi sintomi.Il mio psichiatra mi ha prescritto zoloft mezza compressa dopo cena e xanax all occorrenza.Ho seguito la cura per 17 giorni,sempre solo mezza compressa,poi con il parere dello psichiatra ho interrotto senza scalare di nulla.Lui mi ha detto che scalare dopo solo mezza compressa e dopo soli 17 giorni sarebbe stato inutile.Sono stato benissimo per una settimana ma da qualche giorno sono di nuovo un po' giù di morale,un po' troppo direi.La mia domanda e : possono essere sintomi da sospensione ancora oppure forse sarebbe meglio riprendere qualcosa?Ad esempio lui mi ha prescritto citalopram se decido di riprendere.Io vorrei farcela da solo,so di avere la forza per farlo...ma non vorrei peggiorare la mia situazione...che cosa mi consiglia?Ho poi da qualche mese dei tremori sotto sforzo,ad esempio fare le scale,stringere il pugno...questi sintomi sono più associabili ad una forma ansiosa o depressiva?la ringrazio infinitamente per la risposta,mi fido del mio specialista ma vorrei e gradirei molto anche un suo parere.Grazie ancora
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 36,5k 868 56
Gentile utente,

pochi giorni di terapia farmacologica non servono proprio a nulla, come non ha senso sforzarsi per non utilizzare farmaci per continuare a stare male.

Segua le indicazioni che le sono state fornite in merito alla nuova terapia da assumere, anche se non e' chiaro perche' la precedente sia stata interrotta e cambiata.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
La terapia e stata sospesa per mia volontà....non per mancanza di fiducia ma per provare a vedere se ce la posso fare da solo.Mi e stato sostituito lo Zoloft con il citalopram perché ho letto,sbagliando probabilmente,dei racconti sullo zoloft abbastanza inquietanti,negli stati uniti viene definita la pillola del suicidio....il suo consiglio e quello quindi di riprendere con una cura?La prego si sbilanci anche se mi rendo conto che non conoscendomi puo essere difficile farlo....grazie ancora e scusi per il disturbo
[#3]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,7k 184 26
Gentile signore,
la forza di volontà negli attacchi di panico o nella depressione non c'entra niente; la terapia più efficace è a base di antidepressivi a dosi piene e per almeno 6 mesi continuativamente, meglio 1 anno.
Più che scegliere un farmaco dovrebbe scegliere di curarsi (e fidarsi); provando da solo rischia di cronicizzare il problema; tenga conto che gli effetti positivi della cura si iniziano a vedere dopo almeno 3 settimane a dose intera.
Cordiali saluti

Franca Scapellato

[#4]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio molto per le risposte,sinceramente fa un po' male sentir dire che la forza di volontà non conta nulla,ma ne prendo atto ed inizierò la cura con citalopram.Grazie ancora

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio