Utente 139XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni. sto prendendo Nootropil 3g/15 ml per via orale, volevo sapere se serva che sia associato a qualche altro farmaco per fare il suo giusto effetto. mi è stato consigliato dal medico visto che ho gravi difficoltà nell'apprendimento, non riesco a studiare, non riesco a memorizzare nulla (la mia memoria fotografica non mi permette di memorizzare le cose per più di 3 giorni), sono costantemente depresso e fra poco ho esami, ma purtroppo il mio problema più grave è la memoria e con nootropil volevo risolvere la situazione ma è da 3 giorni che le prendo ma non fanno un minimo effetto (a parte che dormo quando non devo, associato ad emicrania). datemi un consiglio per favore . saluti

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
sarebbe utile una visita psichiatrica che possa escludere difficoltà nella concentrazione e nella memoria correlate ad un disturbo ansioso o depressivo. In questo caso la terapia dovrebbe essere diversa. Il farmaco da lei usato è in genere usato nei problemi cognitivi dell'anziano.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
aggiungo anche il mio commento. Premetto che è importante capire le cause di quel stato nell quale Lei si trova. Se si tratta di un calo di prestazioni sullo sfondo della depressione dell'umore, è probabile che il minor rendimento sia la conseguenza dello stato di umore, e che debba essere curato l'umore (coi farmaci adatti) per risolvere il problema. E' però solo una delle possibilità, perché il calo della memoria può essere la conseguenza anche degli altri fattori (come ad esempio, l'uso di alcune sostanze o alcune malattie organiche). In ogni modo, non posso dirLe se il Nootropil serve o meno senza sapere quale è il reale disturbo del quale Lei soffre. In ogni modo è necessaria una vista dal vivo da uno specialista in Psichiatria per determinare più chiaramente di quale disturbo si tratta e dunque di quali cure Lei possa giovare.

Vorrei farLe qualche domanda:

Da quanto tempo si trova in queste condizioni?
Prima sono comparse le difficoltà della memoria o il calo dell'umore?
Le è capitato di avere gli altri episodi simili in passato?
(del calo dell'umore, della memoria o di entrambi)
E' mai stato in visita psichiatrica? visita neurologica?
Da quale specialista è stato prescritto il Nootropil ?
Assume altri farmaci ?
Fa uso di alcolici o di altre sostanze ?
Quali sono le condizioni della Sua salute fisica? Di quali malattie Lei è stato affetto in passato?
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#3] dopo  
Utente 139XXX

Grazie molte per i vostri pareri professionali. Dr.Gukov, mi trovo in queste condizioni da circa 5-6 anni, cioè mi trovo sempre ad affrontare i miei sbalzi d'umore (che cambia nel giro anche di minuti), della mia depressione che và e viene, e quando arriva in mente mi passa di tutto, non ho mai risolto con il passato poichè l'ho affrontato da solo e ho messo sempre dei cerotti su delle ferite aperti che necessitavano, invece, di punti; forse il mio problema di memoria è dato da questo, è legato a qualcosa, comunque sia mi sono accorto di questi problemi di memoria alle superiori (sono universitario adesso), cioè io studio grazie a memoria fotografica e alle superiori mi ha aiutato molto visto che c'erano solo 1-2 capitoli da studiare per il giorno dopo, adesso la memoria fotografica non mi aiuta visto che il mondo universitario è molto più complesso e non ci sono solo 1-2 capitoli da ricordare ma libri interi. Un esempio può essere che se studio un capitolo in un giorno, dopo 3 giorni inizio a dimenticare tutto, ricordando solo i cenni principali o l'argomento del capitolo, e come Voi ben sapete, questo all'università non è possibile.
Non ho mai fatto una visita psico-logica o psichiatrica o neurologica.
Il nootropil non mi è stato prescritto da nessuno, alcuni miei colleghi all'università prendono già questo farmaco, e in farmacia me lo hanno dato tranquillamente senza nessuna prescrizione. Non assumo altri farmaci. Non faccio uso di nessuna sostanza (ho smesso di fumare 5 mesi fa, e ho fumato solo per 8 mesi). fisicamente sto bene e non sono stato affetto da nessuna malattia. E' solo uno stato mentale che molte volte riesco a gestire mentre altre volte non riesco neppure ad alzarmi dal letto senza smettere di piangere. Ho cercato di farlo capire al mio medico ma mi ha solo prescritto Acutil fosforo, però non ha capito che c'è bel altro che carenza di vitamine. Io sono venuto a studiare in un altro paese, da solo, senza nessuno, e non so a chi rivolgermi per chiedere un aiuto, anche perchè la disponibilità economica non mi permette di uscire sostanziali somme di denaro. Adesso mi sono fermato con lo studio perchè non riesco a sostenere tutto questo.

[#4]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile ragazzo,
c'è la possibilità di ricevere l'aiuto dello specialista nei problemi psichici e psicologici anche senza che sia a pagamento, e cioè presso un "Centro di Salute Mentale" (CSM) della Sua zona. Questi centri in alcuni regioni si chiamano anche "Centri di Igiene Mentale" (CIM) o "Centri Psoci-Sociali" (CPS). Ritengo che la valutazione da parte di un medico psichiatra che sempre si trova in un tale centro sia importante, vista la storia dei problemi di umore che Lei racconta. Ovviamente, non potranno fare al posto Suo certe scelte nella vita e di vivere la vita stessa, ma potranno aiutare a Lei a farle.

Spesso per acclimatizzarsi in un nuovo ambiente richiede del tempo e del coraggio. Da quanto tempo Lei si è trasferito lontano dalla Sua città?

Penso però che le difficoltà di memoria che Lei riferisce in una parte potrebbero anche non centrare con disturbi psichici o neurologici.. La capacità di memorizzare l'informazione dipende molto anche dall'interesse verso tale informazione, dalle sue applicazione e utilità quotidiane. Molte persone ricordano bene le nozioni che sono importanti nel proprio mestiere, perché li usano, ma se chiedi a loro di ripeterle come sono scritte nel libro, non riuscirebbero. Così anche un film, un romanzo o certi avvenimenti significativi nella vita li ricordiamo bene, se ci coinvolgono emotivamente, ma possiamo non ricordarli, se sono al di fuori di un certo contesto per noi significativo. Molte tecniche di memorizzazione sono basate su questi elementi. Che Lei ha una buona memoria "fotografica" Le dà anche un vantaggio di accedere a certe tecniche di memorizzazione che utilizzano gli stimoli visivi. Tutto questo è meglio approfondire con uno psicologo che si occupa dei problemi di apprendimento il quale magari Le potrà suggerire anche alcuni libri. Però abbastanza centrale mi sembra anche la Sua motivazione allo studio di quella materia che Lei ha scelto: che cosa stava studiando? perché ha scelto proprio questo ambito? quanto tale scelta è stata basata sulle Sue aspirazioni? Anche queste domande sarebbe importante approfondire con uno psicologo. Oltre ai Centri di Salute mentale, esistono anche i centri per i giovani, ad esempio presso i servizi del Comune, presso i servizi di Collocamento e le Università stesse, che danno l'aiuto nell'orientamento professionale-lavorativo. Può chiedere anche lì se hanno a disposizione gli psicologi non a pagamento.
Dr. Alex Aleksey Gukov