Utente cancellato
Buongiorno, anche se per me non è un bellissimo giorno, sopratutto con i miei che urlano con quelle voci.
Il mio problema è: Lunedi scorso con urgenza ho effettuato una visita psichiatrica e il dott. mi ha prescritto per la seconda volta l'antidepressivo Mirtazapina.
Il mio problema sono marcata depressione e ossessioni. Il problema nasce col fatto che io ho veramente bisogno di prendere l'antidepressivo, siccome è gia da una settimana che rimando, o almeno di prendere lo xanax quando mi vengono gli attacchi di ansia troppo forti, ma sto sto resistendo a non prendere ne l'uno ne l'altro fino a venerdi prox che sarebbe il giorno che devo fare le analisi del sangue per il rinnovo della patente. Ora vorrei sapere sa da questi esami: Funzionalità epatica GOT, GPT, Gamma GT), Emocromo completo, Fosfatasi alcalina, CDT, Trigliceridi, Transferrina totale, Sideremia, Ferrittina, risulta che io faccia uso di antidepressivi o benzodiazepine. é una commissione composta da medici odiosi, che amano vedere la gente soffrire di fronte a loro, quindi non vorrei mai che ne venissero a conoscienza, perchè si divertirebbero ad usarla contro di me sicuramente! un altra cosa, le benzodiazepine o la mirtazapina per quanto tempo vengono rintracciate nel sangue?
Ringrazio in anticipo!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

Per il rinnovo della patente deve presentare un certificato anmnestico del suo medico di famiglia e deve dire la verita'

L'assunzione di mirtazapina non e' motivo di non rinnovo della patente.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se ha avuto sanzioni per guida in stato di ebbrezza è sottoposto ad esami che indagano appunto questo (il consumo alcolico).
Per il resto presumo le sarà chiesto, a voce o per scritto, quali malattie ha e quali cure assume. E' opportuno che il suo medico/psichiatra scriva una breve relazione sul suo stato psicopatologico, compresa direi la presenza o assenza di disturbo da uso di alcol (perché guida in stato di ebbrezza non indica automaticamente che abbia una dipendenza da alcol o un problema con l'alcol).
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
201321

dal 2018
Gent. Dottori, grazie per le risposte celeri.
Tendo a precisare che ho 23 anni e non abuso di alcol è stata solo sfortuna! infatti a me nn preoccupa l'alcol per le analisi, saranno 20 giorni che non tocco neanche una birra, cio di cui ho paura era la presenza nel sangue di questo psicofarmaco Mirtazapina, semplicemente perchè conoscendo la commissione, per spillarmi degli altri soldi, sarebbero capaci di farmi fare chissà quali altre visite facendomi passare per pazzo e non rinnovandomi la patente, se scoprissero che faccio uso di un antidepressivo.
Dott. Ruggero se raccontassi la verità inizierebbero a farmi fare anche il tossicologico delle urine con la scusa che si parla di psicofarmaci, facendomi spendere ben oltre 200 euro, ovviamente sapendo che non sono tossico ma perchè hanno una buona scusa per dire che se mi faccio di Mirtazapina mi potrei fare anche di altro, facendo così guadagnare le casse dello stato!
Non credo di essere depresso/pericoloso a tal punto di recare danni ad altri conducenti della strada, altrimenti sarei io in prima persona a non guidare! Quindi dottori secondo voi posso iniziare a fare la cura da stasera e presentarmi tranquillamente venerdì a fare le analisi del sangue??

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

I suoi ragionamenti sono tutti legittimi tranne "mi faccio di Mirtazapina mi potrei fare anche di altro" perché direi che a nessuno può venire in mente un discorso del genere, se mai purtroppo esiste una sorta di cautela per cui chi è in cura psichiatrica si ritiene a rischio anche di uso di qualcosa di non compatibile con la guida, droghe o medicinali che siano.

Il tutto non ha niente a che vedere con le analisi del sangue.

Mi sembra che il modo migliore di giungere alla visita con un documento che parli per Lei sia quello di far stendere una relazione ad hoc dal suo specialista.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se non avesse bevuto prima di mettersi alla guida non sarebbe incorso in questa situazione, non è questione di sfortuna, è questione di buon senso. Lo stato non vuole "spillarle" denaro, nè tantomeno i medici della Commissione che deve valutarla. Queste procedure servono a garantire la sicurezza di tutti, anche la sua.
Mi perdoni questa precisazione, ma non possiamo lamentarci di qualcosa la cui colpa è principalmente nostra. Probabilmente questi disagi che sta affrontando le faranno ricordare di evitare anche un cioccolatino al rhum prima di guidare.
Per il resto non posso che concordare con i colleghi che mi hanno preceduto.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it