Effetti di ansia e stress devastanti ! come è possibile ?! se ne esce o no?!

Salve a tutti,
da parecchi anni ormai , circa 6 o 7, soffro di problemi legati ad ansia stress e tutto quello che vi si collega in termini di sintomatologia che alla fine è diventato per me lo scoglio piu grande rispetto all ansia o allo stress in se.
Circa 2 anni e mezzo fa ho intrapreso un percorso con una psichiatra che mi ha somministrato piu tipi di psicofarmaci come dapagut , xfexor e seropram , diciamo tutti provati nel giro di 1 annetto e mezzo , non ricordo tempi e posologie precisi di ognuno perchè è passato troppo tempo.
Comunque non mi hanno mai dato nessun tipo di beneficio tangibile , da qui la decisione di dismetterli e passare ad un percoso psicologico che sto facendo da circa un anno , lo psicologo mi aiuta , mi fa capire , ed io sono cosciente di ciò che dice e cio che mi succede ma c'è un piccolo dettaglio : non passa !!! ci sono giorni leggermente migliori ad altri ma ciò che mi accompagna ogni giorno della mia vita sono ansia, angoscia, vertigini, disorientamento, confusione mentale, momenti di depressione che non so piu se sono causa o conseguenza .
La cosa impressionante è il fatto di dover subire questi sintomi nonostante si stia passando un momento dove non vi sono concause scatenanti, e questi sintomi io a differenza di altre persone me li trascino per ore o giornate intere.
Sono consapevole che si sia innescato in me un effetto valanga ormai , non sono impazzito , ho piene capacità di ragionamento e di gestione di queste situazioni anche in pubblico ma comunque sia le soffro parecchio e mi debilitano nella vita quotidiana di lavoro e di relazione con le persone.
Quello che mi chiedo dopo che gli anni sono volati e il problema non si è risolto : se ne esce o mi devo rassegnare a fare questa vita di m****?
scusate lo sfogo e la lunghezza del discorso , e nonostante tutto avrò tralasciato qualcosa che sarò felice di chiarire con qualcuno che mi provi perlomeno a dare delle spiegazioni o delucidazioni o ancor meglio delle strade risolutive !
Voglio tornare quello di una volta!

Aiuto.

Mark
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Gentile utente

Se in un anno e mezzo sono stati provati più farmaci oltre quelli che ha scritto, probabilmente i tempi ed i dosaggi non erano adeguati per la riduzione dei sintomi.

Inoltre, a quanto pare non sono stati provati tutti i farmaci che si potevano provare.

Oltretutto, un percorso di tipo psicologico deve portare, in ogni caso, ad una modificazione sei sintomi e non è plausibile che restino uguali anche a trattamento inoltrato.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Attivo dal 2011 al 2012
Ex utente
La ringrazio della risposta,
probabilmente sono i tre che ho elencato quelli che mi hanno prescritto nell'arco del trattamento.
però è sempre difficile capire in mano a chi si finisce .
mi sembrava che andasse un po per tentativi , magari giustamente , però ho avuto questa impressione di non completa padronanza della situazione della mia psichiatra.
Adesso il professionista presso cui sto facendo le sedute di psicoterapia è un altro ,uno psicologo , tra l'altro molto contrario al trattamento farmacologico. però io adesso ho perso fiducia anche nella psicoterapia in quanto nelle varie sedute in fin dei conti non mi dice e non mi ha detto niente di nuovo di ciò che io posso pensare o convincermi, ma non cè nulla da fare io continuo comunque a subire le situazioni nonostante possa avere consapevolezza e "padronanza" di ciò che succede.

Comunque , Lei cosa mi consiglierebbe?

Grazie...
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Provi a sentire il parere di altri professionisti.
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto