Utente 228XXX
Salve gentili dottori vorrei un vostro gentile consunsulto.

A seguito di due spiacevoli incoventi il primo di tipo di salute. Che poi si è risolto fortunatamente nel migliore delle cose. Il secondo e stato un progetto andato male. Premetto che queste due situazioni sono insorte quasi conteporaneamente.
In quei mesi di grande stress mi è insorta l'asia. Quindi mi alzavo sempre con questo magone alla bocca dello stomaco e parecchia svogliatezza. Adesso per fortuna le cose sono del tutto quasi rientrate. Ma nonostante tutto diciamo che non riesco piu a ritrovare la mia serenità. L'asia che acusavo prima è passata ma mi è rimasto un forte nervosisto anche a livello muscolare mi sento sempre teso mi tremano le mani enche il corpo e poi alla notte non riesco a riposare bene. Ho parlato con il mio medico di base spiegando tutti i miei disturbi e lui mi ha consigliato come prima cosa di fate un percorso psicoterapeutico e poi di fare molto sport per battere questa tensione muscolare dovuta al nervoso e di ritagliarmi spazi per il mio i benessere. Secondo lui è uma reazione che ha il mio corpo a causa del forte stress che ho vissuto come se cerco ancora di proteggermi. Secondo voi questi consigli potrebbero andare bene per ritrovare la mia armonia psicofisica perse. Grazie di cuore.

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Lei scrive:
<<..A seguito di due spiacevoli incoventi il primo di tipo di salute. Che poi si è risolto fortunatamente nel migliore delle cose. Il secondo e stato un progetto andato male. Premetto che queste due situazioni sono insorte quasi conteporaneamente..>>

Può scrivere di che cosa si è trattato esattamente ?
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#2] dopo  
Utente 228XXX

Certo allora primo disturbo quello fisico e stato il seguente.ho iniziato a soffrire improvvisamente di sbandamenti dopo varie diagniosi sbagliate e vari consunti da specialist
i piu un ricovero in ospedale il mio problema era semplicissima ipermetropia coretta cin occhiali da vista. Da li la mia ansia ha iniziato a manifestarsi.
Il secondo problema e stata la vendita di una mia casa di proprieta non andata a buonfine quindi ho dovuto mettere avvocati e un enorme spreco di denaro. Che tutto si e risolto con la mia ragione. Quindi tutti questi serie di episodi hanno destabilizzato la mia quiete.
Grazie per la veloce risposta

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
se il Suo medico l'ha consigliata la psicoterapia e se Lei avverte bisogno di supporto psicologico, non esludo che abbia senso, soprattutto se lo stato nel quale si trova possa nascondere i vissuti di sconforto non espresse, le quali, agite al di fuori del contesto terapeutico, possono essere rischiose.

Anche la seconda parte del consiglio del Suo medico ha senso. A breve distanza di tempo da eventi traumatici tutto può essere condizionato dalla reazione a questi e dall'elaborazione di questi. Solo con un distanziamento emotivo da tali esperienze, le cose potranno diventare più chiare.

Se i vissuti ed i ricordi legati alle esperienze da Lei descritte permangono per più mesi, oppure se anche dopo l'attenuazione di tali vissuti i sintomi fisici permangono, consulterei uno specialista.

(Quanti mesi fa gli eventi traumatici hanno avuto la conclusione ?)
Dr. Alex Aleksey Gukov


[#4] dopo  
Utente 228XXX

Diciamo che è iniziato tutto circa 6 ed è tutto ritrato 2mesi fá. Solo questo nervoso e questa ansia ancora non mi abbandona
per specialista Lei cosa intende?
Ma poi è possibile che per uno stress mentale si possa scaricare tutto questo nervoso sul corpo?

[#5]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
A distanza di due mesi da esperienze traumatiche o stressanti intense possa essere presente una quasi fisiologica reazione agli eventi, che molto spesso si manifesta anche "a livello corporeo" e talvolta soprattutto a tale livello.

Se, seguendo i consigli del Suo medico e lasciando passare qualche settimana, la situazione non migliora, consulterei uno specialista Neurologo, non dimenticando di riferire anche la storia dei Suoi problemi visivi associati alla difficoltà di equilibrio (Lei scrive degli "sbandamenti") che, quanto ho capito, hanno avuto un'insorgenza relativamente improvvisa.


Dr. Alex Aleksey Gukov