x

x

Attacco di panico o altro?

Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni, da tempo soffro di ansia e ipocondria, legata a diverse crisi di tachicardia di cui ancora non sono riuscita a scoprire la causa. Ieri pomeriggio però mi è capitato uno strano episodio, che vorrei raccontare per capire cosa può essere stato: ero seduta sul divano a guardare la tv quando all'improvviso mi sono sentita mancare il fiato, non riuscivo più a respirare, tremavo come una foglia, ero intontita e non capivo più niente, parlavo con mia madre e persino la mia voce tremava, non riuscivo più a stare in piedi,avevo tantissima paura di morire, urlavo di chiamare un'ambulanza...mamma mia che momenti orribili...alla fine ho preso 15 gocce di Lorans (non so se lo conosce, è una benzodiazepina), e dopo un po' fortunatamente mi è passato, però mi ha scombussolato l'intera giornata, e oltre a questo continuo comunque ad avvertire anche oggi una certa mancanza di fiato, non riesco a respirare bene ma non so se sia per l'agitazione che ho addosso o per altro. Vorrei chiedere: potrebbe essere stato un attacco di panico questo? Ho fatto mille esami, sia al cuore, sia esami del sangue e della tiroide, anche quelli per la celicahia. Sono tutti normali. Non ho però fatto un'ecografia tiroidea. Ho il ferro un po' basso nel sangue, prendo Ferrograd ma comunque non sono anemica.
La ringrazio per la disponibilità.
Cordiali Saluti.
[#1]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta, Sessuologo
Gentile utente,
il fatto di aver già eseguito numerosi accertamenti,tutti risultati negativi,come lei dice,dovrebbe già essere un punto abbastanza positivo.Purtroppo non è possibile offrirle a distanza una diagnosi precisa ed affidabile che possa spiegare l'episodio occorsole.Penso comunque che a questo punto potrebbe esserle utile una consultazione specialistica psichiatrica.Attraverso la visita ed il colloquio il medico potrà cercare di chiarire
l'intero quadro della sua situazione psichica ed indirizzarla verso la terapia a lei più indicata.La consiglierei inoltre di evitare medicazioni "fai da te",spesso ciò che è stato prescritto ad una persona non è detto che sia utile per un'altra.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. In realtà il Lorans mi era stato prescritto in PS, dopo che una volta vi ero giunta con tachicardia sinusale a detta del medico di origine ansiosa.
So che non Le è possibile a distanza fare una diagnosi precisa, la mia voleva essere solo una semplice richiesta di un parere su questi sintomi che ho avvertito, cosa che penso sia lo scopo di questo sito, o mi sbaglio?
So perfettamente che la visita medica rimane comunque sempre imprescindibile.
Cordiali Saluti.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto