Limbitryl 12,5 5

Salve gentili medici, dopo tutta la confusione che mi ha fatto l'ultimo psichiatra con i farmaci, su suggerimento della mia dottoressa mi sono rivolto ad una neuropsichiatra psicoterapeuta di sua conoscenza. Lei mi ha prescritto il limbitryl 12,5 + 5 una compressa alla sera prima di andare a letto per i miei problemi di depressione e ansia che potete leggere in altri post. Mi ha spiegato che questa sarà una terapia di transizione, ma non mi ha detto altro per il momento. Fatto sta che oggi è il secondo giorno che lo assumo, ma per ora dal punto di vista dell'umore non è cambiato un gran che, ma forse è ancora presto per vedere qualche effetto. Però questo farmaco mi da una sonnolenza e debolezza muscolare abbastanza forte, vi volevo chiedere se questo è un effetto transitorio o rimarra per tutta la durata della cura? E fra quanto vedrò i primi effetti del farmaco, sempre i soliti 20 giorni circa? Secondo voi è una cura valida? Questa dottoressa mi è sembrata molto convinta rispetto allo psichiatra precedente che mi pareva un po' in difficoltà... speriamo che sia la volta buona. In più continuo ad avere palpitazione e sensazioni strane che mi porto dietro da quando ho iniziato a stare male con le modifiche del vecchio psichiatra, speriamo passino presto anche quelle. Grazie ancora.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 35k 843 56
Deve attendere qualche tempo per capire se il trattamento funziona in modo adeguato.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore, speriamo sia la volta buona. Ma le volevo chiedere la sonnolenza sparirà col proseguire della cura o rimarrà sempre, perchè sul bugiardino c'è scritto che il farmaco causa sonnolenza fra i vari effetti collaterali. E poi volevo chiederle secondo lei cosa intendeva dire che questo sarà solo un farmaco o una terapia non ho ben compreso di transizione? Io in quel momento preso dal momento e dalla voglia di iniziare la cura non ci ho pensato e non gliel'ho chiesto, ma poi a casa mi sono posto la domanda... grazie ancora

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test