Ansia, panico

Salve
soffro di ansia e panico da anni, sono stato in cura da un neurologo il quale mi ha trattato con daparox , dopo un periodo di tempo e tanti chili in più ha deciso di sospendere, arrivato a 7 gocce ho iniziato a star male, mi ha stabilizzato la dose a 8 gocce e poi di nuovo a scendere. arrivato a due gocce ho iniziato ad avere disturbi, mi ha dato rivotril gocce da assumere una goccia al mattino una pomeriggio e una sera e sempre con le due gocce di daparox. ho chiesto per quanto dovrò andare avanti con questa cura ma ........
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
[#2]
dopo
Utente
Utente
se la terapia che sto seguendo in questo momento serve oppure no
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Gentile utente

Attualmente la terapia assunta non ha alcun effetto che possa essere considerato terapeutico.
[#4]
dopo
Utente
Utente
lei cosa mi consiglia di fare nuovi consulti? se mi venisse assegnata nuovamente la terapia con daparox posso farla considerando che sono anni che prendo questo farmaco? Come posso fare per non aumentare di peso nel caso mi venga detto di affrontare la cura con il daparox?
saluti
[#5]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Gentile utente,

in assenza di un reale compenso il trattamento andrebbe rivisto.

Se la riduzione è stata stabilita solo per gli effetti collaterali è possibile ovviare ad essi con altri trattamenti simili che possano avere una minore azione sul peso.

In ogni caso, anche in assenza di variazione, comportamenti che possono portare a ridurre l'assunzione di calorie ed il consumo delle stesso possono favorire un dimagrimento ed evitare l'aumento di peso.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa