x

x

Ho la Depressione ? endogena o reattiva ?

Salve,
volevo subito precisare che i dati personali inseriti nel sito sono quelli della mia compagna.
Io sono un uomo di 59 anni, ingegnere, separato da quasi 3 anni e che negli ultimi quattro anni ha avuto dei trascorsi traumatizzanti a causa della separazione da mia moglie, la perdita dei figli e della casa.
Il quesito che vorrei porre è relativo al mio stato generale e di umore ,che di anno in anno è andato peggiorando sino a giungere a livelli per me preoccupanti, quello che vorrei capire se soffro veramente di depressione e se questa sia endogena o reattiva.
In questi anni la mia vita è stata stravolta dalla separazione, ho perso il lavoro e poi da poco ritrovato ed ho una compagna straniera con la quale ho cercato di rifarmi una vita, ma con notevoli incertezze e disagi.
Il mio umore è andato peggiorando di anno in anno, ho fatto viaggi all'estero e la mia vita è stata molto movimentata, ma il mio stato mentale è andato peggiorando via via sino ad avere penso connotati patologici. Soffro da morire la solitudine, adesso che la mia compagna è lontana per curarsi da un brutto male (al seno) non riesco a sopportare la solitudine, lavoro male, dormo male, non sento più nessun gusto per niente. La mattina si presenta sempre come un alba grigia senza entusiasmo, e le mille difficoltà che debbo affrontare (anche economiche) sono diventate un fardello insostenibile.
Ansia e insonnia mi debilitano, insomma ho perso la voglia di vivere e spesso piango ripensando alla mia vecchia vita ed agli anni perduti, come pure piango quando vedo le cose e gli oggetti della mia compagna che non c'è.
Anche la sfera sessuale ne è influenzata, io che sono stato un estimatore delle belle donne, gli stimoli sono pochi.

Io vorrei sapere: soffro di vera depressione ? devo andare da uno psichiatra per curarmi ? ne vale la pena ?

Penso che possa essere solo una depressione temporanea di tipo reattivo, ma potrebbe essere peggio ?
Naturalmente, nei peggiori momenti a volte l'idea del suicidio si fa forte anche se penso di non avere il coraggio.

Vorrei una spinta uno stimolo per andare da uno specialista e curarmi se veramente ne ho bisogno..

Grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 38,7k 913 271
Gentile utente,

Che sia un fenomeno temporaneo è Lei a dire di no, perché ha detto che gradualmente è andato peggiorando. Che si tratti di depressione lo può stabilire una visita, certo che gli elementi che ha qui descritto sarebbero coerenti con questa ipotesi, compreso il fatto che il suo temperamento era precedentemente "opposto" a questo stato. Non sempre in questo tipo di situazioni, ammettendo che sia una depressione la fase attuale, la terapia è antidepressiva o solo antidepressiva, nel senso che a volte la depressione in soggetto con temperamento espansivo si cura in maniera diversa dalla depressione semplice.
Ad ogni modo con una terapia un miglioramento almeno parziale nelle depressioni si può verificare a distanza di qualche settimana, senza dover attendere chissà quali tempi.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it/wp-admin/install.php
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio