x

x

Depressione bipolare

Salve, premetto di dire che sono in cura da un anno da dicembre 2012 dal c.s.m. di Fidenza.La mia psichiatra mi fa assumere ormai da 8 mesi efexor 75mg al mattino coadiuvato al lorazepam 2,5 e alla sera lorazepam 2,5.inizialmente assumevo citalopram alprazolam e serenase. Lei alla mia domanda:"Che disturbo ho?" mi rispose ad un colloquio depressione. Con il termine depressione non si esprime secondo me anche se non sono uno specialista una malattia specifica.Depressione è una parola un campo molto vasto. Io negli ultimi tempi ho colloqui una volta al mese, però negli ultimi giorni e non solo mi sento giù e poi su e questo continua e lo sbalzo d'umore cambia il mio pensiero comportamento approccio con gli altri e le attività. I farmaci sì funzionano però ormai gli effetti non li sento più tanto che il mio organismo è ormai dipendente da esse.Il problema sta nel fatto che io mi sono accorto in questi giorni però riflettendo e vedendomi e studiando negli ultimi mesi che il mio disturbo nervoso è simile al disturbo bipolare. Io in effetti non essendo psichiatra non so se questo è la verità o anche se la venlafaxina e il lorazepam sono utili aiutano anche chi è affetto da depressione bipolare?
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Gentile utente

La valutazione della specialista che la ha in cura è indicativa anche per l'orientamento diagnostico che consegue alla visita.

Se si fossero evidenziati elementi di bipolarismo dovrebbe rappresentarli alla sua specialista per consentire una variazione terapeutica.

Un controllo mensile è sufficiente per valutare le sue condizioni di salute e le decisioni conseguenti.

La venlafaxina può essere utilizzata cautamente anche nei disturbi dello spettro bipolare eventualmente ne fosse associata ad altri farmaci.


https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,la ringrazio per avermi risposto; quindi lei mi sta dicendo che la mia terapia e la mia diagnosi è solo indicativa e che magari con i farmaci che sto assumendo ora poi si potrà capire realmente cosa ho? Nel senso che io mi sto curando per poi scoprire cosa ho. Perché non credo di avere depressione e punto.
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37,2k 888 56
Attualmente lei si sta curando per una depressione.

L'evidenza di nuovi elementi, se effettivamente di essi si tratta, potranno essere esplorati dallo specialista che la segue su sua sollecitazione, in quanto nutre dubbi sulla effettiva diagnosi.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, mi è stato di aiuto.
Auguri di buone feste.

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto