Utente 251XXX
Salve dottori,
soffro di ansia generalizzata da 4 anni e sono stata in cura con Entact gia 2 volte e da 1 anno e mezzo ho cominciato a vivere....Purtroppo ho deciso di diminuire la dose e quando sono arrivata a 3 gocce i sintomi dell'ansia sono riapparsi.Cosi il dottore mi ha detto di ricominciare la cura con Entact 10 gcce .Che dire oggi sono al 7 giorno, i primi 6 giorni tra alti e bassi sono passati, ma oggi ho un ansia più forte e strana, i mio corpo è in ansia senza un motivo, o almeno un motivo c'è la paura che non passa , la paura di impazzire e di non vivere la mia bellissima vita come una volta. Vi prego di aiutarmi ho troppa paura.Guarirò di nuovo? Cerco di farmi forza e riassicurarmi che passerà ma lo stesso sto malissimo e nulla riesce a distrarmi,

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
visti i sintomi che descrive, è probabile che ci voglia ridurre la dose del farmaco per salire con la dose più gradualmente, ma assolutamente non deve farlo senza averlo concordato con il Suo medico;

Lei chiede se guarirà di nuovo, ma quelle guarigioni che Lei ha avuto sono state le illusioni di guarigione, perché Lei aveva troppa fretta e voleva decidere dal sola. Anche questa volta molto probabilmente dopo un ciclo di farmacoterapia starà bene, ma sarà una guarigione ? No, perché per guarire dalla Sua malattia non basta che scompaiono i sintomi. La terapia farmacologica anche dopo il miglioramento deve essere protratta per un periodo sufficientemente lungo; inoltre, nel Suo caso è probabile che per stabilizzare i risultati non è sufficiente solo la terapia farmacologica, ma che ci sia bisogno anche della psicoterapia.

Lei è seguita per questa problematica dal medico di famiglia o da uno specialista in Psichiatria ?
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 251XXX

Dottore in questa terapia mi ha seguito il medico di famiglia, comunque oggi sono più agitata del solito e l'ansia è ingestibile , è come se tutto il mio corpo fosse in ansia e non riesco a stare tranquilla. Ho troppa paura , prima della terapia avevo qualche attacco ma gestibile ..perchè oggi al 7 giorno sto peggio di prima? Io vorrei soltato guarire dottore non c la faccio a stare cosi.

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
come Le ho scritto, è possibile che la dose iniziale dell'Entact sia stata troppo alta (se avete iniziato subito da 10 gocce). Tale farmaco all'inizio della cura può aumentare paradossalmente l'ansia: si tratta di un effetto transitorio, ma si può minimizzarlo con l'iniziare da una dose più bassa per poi incrementarla più gradualmente. Inoltre, all'inizio della terapia antidepressiva (Entact) dei disturbi d'ansia può essere indicata l'aggiunta di un farmaco ad effetto ansiolitico più pronto (tale farmaco dovrebbe essere poi gradualmente scalato per lasciare solo l'Entact). Contatta il Suo medico di famiglia per riferire di questo consulto e perché prendiate assieme le decisioni. Consiglierei anche inviarLa da uno specialista Psichiatra, perché tali terapie andrebbero monitorate da uno specialista e perché per una guarigione stabile potrebbe non bastare solo la farmacoterapia, ma, appena sta meglio, bisognerebbe valutare di associare anche la psicoterapia.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#4] dopo  
Utente 251XXX

Salve dottore, va un pò meglio il mio umore però non è ancora stabile ...sono al 9 giorno di terapia , e oggi ho avuto la sensazione di compressione sul torace e di non riuscire a respirare e da stamattina non ancora passa! Com'è possibile? Cerco di stare tranquilla ma ho paura di nn riuscire più a respirare ....

[#5]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Buona sera,
più probabilmente è una sensazione che non corrisponde all'effettiva e significativa riduzione della capacità di respirare, altrimenti Lei non sarebbe in grado a scrivere e a leggere la risposta. E' possibile come un sintomo d'ansia (analogo a quello di un "nodo nella gola") che, come gli altri sintomi che sperimenta in questi giorni, dovrebbe essere transitorio.

E' utile non cercare a respirare forzatamente più profondamente o più frequentemente di quanto riesce a respirare, perché l'iperventilazione può peggiorare l'ansia e il respiro stesso.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#6] dopo  
Utente 251XXX

Salve Dottore,
oggi sto più male del solito.Qualche giorno fa sembravo essere guarita ma stamattina ansia e paure sono ritornate.Com'è possibile? Mi sento intontita , fuori dalla realtà,ho tremori e agitazione e ho paura di diventare una depressa cronica che non si alzerà ami più dal letto o peggio di impazzire.Mi sembra di stare peggio. Nei momenti di lucidità so che queste sono cose assurde ma quando sto così ho paura troppa paura. La mia vita era stupenda e mi chiedo perchè a me? C'è il rischio di restare a letto per sempre e di non guarire più? Ho sentito di gente che è impazzita e prima stava bene.La prego di aiutarmi non so che fare . Sono al 12 gg di terapia entact 10gcce.

[#7]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
12 giorni di terapia sono assolutamente pochi. In questo periodo non si può aspettare un miglioramento stabile, ma si può aspettare gli effetti collaterali del farmaco (che sono transitori, ma in questo periodo possono essere ancora accentuati), come è anche possibile che il malessere derivi questa volta non dal farmaco, ma dalla malattia, sulla quale il farmaco non ha ancora iniziato ad agire o essendo la dose insufficiente o mancando un farmaco ansiolitico in associazione che avrebbe aiutato a superare questi giorni.

Il problema è che Lei non è seguita da uno specialista psichiatra.

Torna dal Suo Medico di Famiglia, se è con lui che segue questa terapia, e chieda a lui che cosa consiglia di fare (come ho già scritto, è possibile aggiungere un farmaco ansiolitico), ma sarebbe più corretto se La inviasse in visita psichiatrica, perché lo specialista Le possa dire quale è la prognosi e possa rivedere e monitorare la terapia.

In internet, senza visitare la persona, un monitoraggio specialistico non è possibile.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#8] dopo  
Utente 251XXX

Grazie dottore,
ma oggi non riesco proprio a gestire tutto questo.Ho paura di non farcela a superare questo periodo, ho paura di non guarire più, non riesco a smettere di pensare a ciò che mi sta succedendo.Eppure qualche giorno fa stavo meglio riuscivo a gestire i pensieri oggi no, sono più agitata del solito.Ho paura di diventare una depressa cronica e non godere più la vita meravigliosa che avevo.Così mi successe anche 4 e 2 anni fa ma dopo 1 mese di terapia sono guarita, secondo lei è possibile guarire ancora o il farmaco non farà più effetto.Ho troppa paura.

[#9]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile ragazza,
non abbia paura e mi dia la retta:
vada al Pronto Soccorso e chieda lì di essere vista dallo psichiatra,

così Le aggiustano la terapia, La seguiranno, e potrà guarire.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#10] dopo  
Utente 251XXX

Salve dottore,
ma secondo lei puo essere il medicinale a portare disturbi nella concentrazione e sono sempre sovrapensiero? Ho paura di perdermi nei pensieri e non tornare più alla realtà.Oggi sono stata tutta la giornata preoccupata per questo. Perchè penso continuamente.

[#11] dopo  
Utente 251XXX

Salve dottore dopo una settimana di alti e bassi eccomi qui e riscriverla.Oggi mi sento agitata senza un motivo preciso ...O forse l'unico motivo è la paura che non passa più. Il periodo peggiore della giornata è la mattina mi alzo puntualmente alla stessa ora con un tonfo al cuore , e mi sale quest'ansia che non va via. Durante la mattinata mi calmo per poco e ritorna.Il farmaco lo prendo alle 8 della mattina e verso le 11-12 mi sento tutta stonata e intontita mi tremano le gambe e le mani e ho paura.Poi il pomeriggio piano piano passa tutto ed è capitato che alcuni giorni l'ansia sembrava essere sparita e tutto fosse tornato alla normalità ma la mattina appena sveglia ricomincia tutto.Ormai prendo il farmaco da più di 2 settimane.Gli effetti indesiderati non dovrebbero essere spariti?La prego di aiutarmi

[#12]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile ragazza,
il malessere più accentuato al mattino e che inizia ancora prima che Lei prende il farmaco depone di più per la problematica depressiva, dunque per l'ipotesi che la malattia (con i propri alti e bassi) è ancora in corso ed il farmaco non ha dato ancora effetti sufficienti. In passato il farmaco Le ha aiutato, ma questa volta forse ci vuole più tempo o dosi maggiori di 10 gocce. Tuttavia, anche lo stesso farmaco è capace di incrementare l'ansia e il suo aumento deve essere più graduale e magari associato ad un farmaco ansiolitico. Il problema principale che vedo è però che Lei come se mi chiedesse di seguirLa, ma non è possibile fare diagnosi, prescrivere e monitorare la terapia a distanza tramite questo sito in internet. E' un sito solo per consulti a scopo informativo-orientativo. Deve avere un medico specialista che La segue dal vivo. Invece Lei spera che il tutto si sistema anche senza andare dallo specialista ? Io non lo penso. Lei ha parlato della situazione almeno al Medico di Famiglia ?
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#13] dopo  
Utente 251XXX

Salve dottore ,
sono stata più o meno una settimana benino ,l'ansia gestibile tranne un pò la mattina ma poi mi facevo forza e mi dicevo passa.Ma da ieri ho un senso di tristezza che mi abbandona per pochi minuti al giorno, ho paura di essere depressa di non riprendermi e di non essere più felice ma la cosa più brutta è che a volte il tempo mi sembra di non passare mai e mi sento inutile e agitata a vivere così. Dottore perchè mi sento cosi? Io non mi sentivo depressa anzi avevo una grande voglia di vivere e amavo la mia vita.Ora invece vorrei solo piangere e guarire perchè così non c la faccio.Il mio curante dice che passerà(come le scorse volte) che devo dare tempo al farmaco e di aumentare la dose a 15 gcce. Oggi sono 21 giorni che prendo 10gg e mi spaventa il fatto che il farmaco non ancora da l'effetto completo o che mi rende più triste e depressa.Il dottore mi ha anche detto di associare PRAZENE 10 gcce la sera ma ho paura di prenderle e poi a che serve l'ansiolitico se mi sento triste?Grazie dottore

[#14]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Buona sera.

Può essere normale che dopo 21 giorni il farmaco antidepressivo non ha dato ancora l'effetto sufficiente. Un po' di effetto ha dato, perché ci sono le pause di relativo miglioramento, ma questo miglioramento non è ancora stabile, e può essere necessaria una dose maggiore.

Condivido la decisione del Suo medico di associare il Prazene, che è un ansiolitico ed io stesso Le ho già scritto che associare un ansiolitico ha senso. A che serve l'ansiolitico se Lei si sente triste ? - Il fatto è che Lei non è solo triste, ma vive questa tristezza con ansia, con agitazione: anche il titolo del Suo consulto ("Ansia forte aiuto"), ne sono un indice anche le Sue repliche un po' spaventate e insistenti nel consulto, e Lei stessa scrive: "mi sento inutile e agitata a vivere così". Questo perché la depressione non è fatta solo dalla tristezza, ma anche di altri sintomi, come, spesso, l'ansia. Le 10 gocce di Prazene non è una dose alta, ma potrebbe darLe già un aiuto nel mentre che si aspetta l'effetto dell'antidepressivo. Per cui, non abbia paura.

Segua le indicazioni date dal Suo medico per entrambi i farmaci.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#15] dopo  
Utente 251XXX

Salve dottore ,
ho superato il mese di cura che dire non sono stata male ma nemmeno benissimo,
alcuni giorni l ansia sembrava sparita ed ero felicissima ma da 2 giorni il mondo sembra essermi crollato addosso.E' partito tutto da un senso di stordimento e isolamento e poi un bruciore dallo stomaco che sale sale sale e l'ansia che aumenta.Non riesco a calmarmi e mi sembra di rivivere l'incubo di 4 anni fa , la paura che non passi più , la paura di mettermi a letto, infatti sono 2 mattine che non voglio alzarmi, piango e non riesco a darmi forza quando prima ci riuscivo e mi dicevo sii forte passerà ma oggi proprio no, prendo da stamattina12 gocce e il prazene non l'ho preso.Ho paura che il farmaco antidepressivo non faccia più effetto e paura di impazzire e di non vivere più la vita.Inoltre la settimana prossima dovrò partire per un viaggio programmato qualche mese fa da me a Parigi (4ggi e il pensiero mi mette a volte gioia a volte ansia e tristezza di sentirmi male e di voler tornare a casa.Sto pensando seriamente di non andare. Secondo lei è normale avere sbalzi in terapia o addirittura peggioramenti ? Secondo lei c'è il rischio di impazzire e non godere più la vita senza un motivo? Grazie dottore

[#16]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile ragazza,
non c'è questo rischio, e gli sbalzi dello stato d'animo sono possibili, ma ritengo non corretto proseguire questo consulto, perché Lei deve avere il proprio specialista che La segue, e, se per ora questo non c'è, e se Lei si è sempre fidata del Suo medico di base, allora bisogna rivolgere le Sue domande a lui.

un saluto
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk