Utente 129XXX
Salve a tutti allora è da molto tempo che non scrivo piu' su questo forum
La mia diagnosi dopo anni di ricerche inutili è
ANSIA CON DISTURBO SOMATIFORME
Non sto qui a dire quanti anni sono stato alla ricerca di un nome ai miei malesseri
Cmq adesso sto decisamente meglio
Ho iniziato la cura quasi credo 1 anno e mezzo fa
Ho iniziato per una settimana con cymbalta da 30 mg e poi dopo sono passato a 60 dopo un mese mi sembravo rinato un uomo diverso in tutto mi sembrava avere 20 anni in meno
Poi dopo 2-3 mesi ho avuto un calo con ritorno di ansia e ho dovuto aumentare il dosaggio a 90mg
Dopo 1 anno credo a dosaggio di 90 mg sono di nuovo stato bene poi insieme allo psichiatra che mi segue abbiamo deciso di tornare a 60 mg
Come ansiolitico prendevo 1mg di en la sera
Attualmente dopo essere stato rivisto dal psichiatra a dicembre 2013 ha deciso di passare da 60 a 30 mg per una settimana e poi una ulteriore settimana a giorni alterni a 30mg e poi staccare il tutto
Appena passato a 30MG ho subito avvertito disagi e ansia e da dicembtre non sono riuscito a staccare questi 30 mg
Attualmente continuo a prendere da dicembre 30mg di cymbalta e 7/8 gocce di EN la sera
Con questa terapia sto bene non mi posso lamentare
Ogni tanto sporadicamente mi viene l'ansia ma mi basta aumentare di 2/3 gocce di EN x stare subito bene
Ora chiedo a voi esperti in materia:
Con questo dosaggio posso andare avanti per anni senza avere prb di assefuazione ??
Secondo voi e' curativo questo dosaggio oppure è solo la mia mente che ormai non potendo piu' far a meno dell'antidepressivo fa si che pur prendendo un dosagio credo minimo mi fa stare bene??
Cosa mi potreste consigliare in merito??

[#1] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
può andare avanti con questo dosaggio senza problemi particolari. Questo dosaggio (30 mg) è efficace. Continui a seguire le indicazioni del suo psichiatra che sembra curarla molto bene.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#2] dopo  
Utente 129XXX

Grazie per la risposta quindi Dott Rubbo secondo la sua esperienza con questo dosaggio posso ancora andare avanti per anni finche' non sento realmente il bisogno di staccare
Ma il dosaggio a 30mg è un dosaggio curativo ??
Lo stesso per le gocce di EN 7/8 gocce che non sono neppure 0.25mg di ansiolitico secondo lei posso continuarle a prendere a tempo indeterminato???
Io sono una persona molto sensibile agli antidepressivi e agli ansiolitici
Infatti poche gocce su di me fanno la differenza
Secondo quello che ho letto le gocce che prendo io non toglierebbero l'ansia neppure ad un canarino
Per l'antidepressivo non so se il dosaggio da 30 è realmente un dosaggio in uso oppure lo si usa solo come staretr e poi il dosaggio teurapetico è quello da 60

[#3] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
se per l'assuefazione intendiamo la perdita dell'effetto terapeutico alle dosi abituali e la necessità di utilizzare le dosi man mano maggiori per ottenere lo stesso effetto, allora sembra che la Sua situazione è del tutto opposta, perché voi siete riusciti a fare il contrario. ...

Tuttavia, con gli ansiolitici come il delorazepam (En) l'assuefazione è possibile anche alle basse dosi: il fenomeno e tanto meno probabile quanto è bassa la dose, ma è tanto più probabile quanto è più lunga la durata di cura (con l'En). Dunque nel Suo caso sarebbe ottimale programmare assieme con il Suo psichiatra una sospensione molto graduale ma completa dell'En.

Il Cymbalta (duloxetina) è un farmaco con il quale è molto meno probabile l'assuefazione, mentre il problema è capire se l'attuale dose è effettivamente terapeutica. A grandi linee concordo con il mio collega: anche 30 mg di Cymbalta possono essere terapeutici. Tuttavia, per esserne più certi, bisogna sospendere gradualmente l'En, perché, finché assume anche l'En, non è chiaro grazie a quale farmaco riesce ad avere il compenso: non è impossibile che la maggior parte dell'effetto terapeutico sia dato dall'En.

Comunque, se Lei ha una motivazione, converrebbe anche una "profilassi" del Suo disturbo a livello psicoterapeutico, altrimenti dopo la sospensione anche di una parte della terapia farmacologica, secondo me, il rischio delle difficoltà è maggiore. Ad esempio, se rinuncierà all'abitudine di aumentare, quando lo sente, la dose di En (di 2-3 gocce), è probabile che Lei si sentirà in difficoltà, mentre questa invece sì che potrebbe essere un'abitudine mentale.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#4] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
come le diceva il collega il Cymbalta non dà assuefazione. La posologia va adeguata al soggetto. Nel disturbo d'Ansia Generalizzato (che non è il suo caso), ad esempio il dosaggio terapeutico è di 30 mg/die. Non ci sono evidenze scientifiche che dosaggi superiori a 60 mg siano più efficaci. Come vede esiste una variabilità personale da tenere in considerazione. Il suo psichiatra mi pare stia conducendo una buona terapia con lei.Come le diceva il dr Gukov una psicoterapia, qualora non la stesse già facendo, sarebbe di aiuto nella gestione della sintomatologia a lungo termine.
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#5] dopo  
Utente 129XXX

Diciamo che se fosse in realtà a mantenere il mio equilibrio l'ansiolitico sarebbe un grosso problema
Anche perché dovrei a questo punto aumentare l'antidepressivo
Ma la cosa strana e che pur avendo dimezzato l'antidepressivo e mantenuto costante l'ansiolitico la cosa non è poi cambiata tanta
Il fatto di prendere 0.25mg di EN solo la sera pensavo fosse una dose irrisoria
Ma da quando riesco a carpire non lo è

[#6] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Lei scrive:

"Diciamo che se fosse in realtà a mantenere il mio equilibrio l'ansiolitico sarebbe un grosso problema
Anche perché dovrei a questo punto aumentare l'antidepressivo"

- Non necessariamente, perché i due farmaci non sono equivalenti, hanno effetti diversi. Comunque non è un problema così grosso: piuttosto di aumentare l'antidepressivo, forse per ora basta non diminuirlo ? Progressivamente, negli anni, siete riusciti a scalare entrambi i farmaci. Ultimamente avete scalato l'antidepressivo e avete lasciato costante l'ansiolitico. La prossima volta (non adesso, ma quando lo deciderete con lo psichiatra), potrebbe essere invece il turno dell'En di essere scalato e aspettare di scalare l'antidepressivo.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#7] dopo  
Utente 129XXX

Gentilissimi Dott.
Ho provato da quando ho postato il mio quesito sul forum ad abbassare di 1 sola goccia di EN l'ansiolitico la sera
Ebbene non ci crederete ho dopo un giorno subito manifestato quei disturbi ansiosi che si manifestano con freddo diffuso bruciore muscolare brividi
Eppure io lo sempre detto che a me i farmaci antidepressivi e ansiolitici su di me hanno un effetto paradossale
Bastano poche gocce che ad altri non causerebbero alcuni disturbi che in me invece fanno la differenza
Ora tento ancora alcuni giorni con 7 gocce la sera di EN e vediamo che succede

[#8] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
proceda con calma, nel modo che la fa sentire più tranquillo. Una reazione così scalando una goccia di En farebbe pensare più ad un effetto psicologico, però non si può escludere il meccanismo che lei cita.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#9] dopo  
Utente 129XXX

Ho fatto quasi un anno di percorso psicologico dove la psicoterapeuta mi ha fatto capre diverse cose che io prima non accettavo assolutamente
Non avrei mai pensato che la nostra mente ha una potenza e capacità nascoste
Per noi ansiosi alcune cose purtroppo è molto difficile cambiarle ma già capire che ti possono far star male è già un vantaggio
Dico questo perché sono certo che di psicologico non ci sta nulla in questo momento è proprio un effetto dei farmaci
Già una volta provai a scalere ed ebbi stesso effetto e so dovuto tornare alle 8 gocce di EN
Ora leggo di gente che per decenni prendono quantità industriali di ansiolitici
Gli ansiolitici sono oggi il secondo farmaco se non il primo dopo l'antinfiammatorio
Ci sta chi prende ansiolitici ancora più potenti del mio
A questo punto mi chiedo :
Ma devo per forza scalare questo ansiolitico???
Se la mia psiche con 7/8 gocce trova un equilibrio anche nello stato di salute debbo obbligatoriamente eliminarlo sto farmaco

[#10] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
effettivamente 7/8 gocce di EN sono meno di 0.5 mg, per cui concordi con il suo curante se vale la pena o meno cercare di ridurre il dosaggio del farmaco.
Cordialità,

Dr. Roberto Di Rubbo

[#11] dopo  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
concordo con il collega che la dose è bassa e per decidere se scalarla o no il parere determinante è del Suo specialista.

Invece con me ci siamo forse fraintesi. Non intendevo che bisogna scalare l'En adesso. Come regola, via internet non si può nemmeno dare le prescrizioni su cambiamento delle dosi, ma spettano allo specialista curante. Nel Suo caso comunque, le modifiche si fanno nel corso degli anni, non da un giorno ad altro. E spero vivamente che Lei non pensi che ci fosse una "colpa" Sua nel non riuscire a scalare.

Intendevo piuttosto che senza eliminare l'ansiolitico non è chiaro in che misura il Suo attuale compenso è veramente dovuto all'antidepressivo (Cymbalta), e che secondo me, prima andava scalato l'En e non il Cymbalta.

Lei scrive delle persone che prendono per decenni quantità industriali di ansiolitici. Allora perché avete deciso di scalare i farmaci (anche Cymbalta) ?
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk