Paura di impazzire doc

Gentili Dottori,
Sono in cura da 5 anni con SEREUPIN 20mg per un DAP. Ora però, dopo un periodo molto stressante ho iniziato ad espandere la mia ipocondria, pre esistente, ad una paura di diventare pazza. La mia sensazione è quella di un Ovattamento con continui ed ossessivi pensieri che mi fanno temere di perdere il controllo. Stasera, ad esempio, ripetevo mentalmente le frasi che sentivo in tv, spaventandomi a morte! Probabilmente tornerò lo psichiatra per conferma, la mia psicoterapeuta sostiene che il mio io sia intatto è che non c'è pericolo di psicosi. Io però continuo ad averne paura, ho paura della schizofrenia, di avere un crollo
Psicotico! La paura mi blocca ed il pensiero costante sul tenere monitorata la mia funzione psichica mi sfinisce. Questa cosa del ripetere nella mente le frasi mi ha terrorizzata, può sempre fare parte del DOC? Potrebbe essere un'avvisaglia di una psicosi?
Grazie mille, vi chiedo l'impossibile, lo so.
Ma sono spaventata
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
"la mia psicoterapeuta sostiene che il mio io sia intatto è che non c'è pericolo di psicosi."

L'io è un modo per indicare un livello di manifestazione del cervello. Non è il cervello, da cui si possa dedurre un rischio futuro. Comunque, tornando al dunque, una risposta rassicurante peggiora l'ipocondria. Anche perché il senso di "diventare psicotico" come fobia corrisponde genericamente a un timore di perdere il controllo, non a una diagnosi su cui si debba ragionare.

Inevitabilmente il consulto non si chiude con la richiesta, come sarebbe logico, di come si interviene sull'ipocondria, ma con la manifestazione dell'ipocondria, ovvero la domanda sulla psicosi.

Faccia curare il doc, il sereupin a 20 mg è a dose antipanico, ma non sufficiente per un doc, oltre al fatto che ovviamente ci sono varie alternative che, così come il sereupin, sono efficaci sia sul panico, sia (a dosi mediamente superiori) sul meccanismo del doc.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
GraZie mille per l'attenzione dedicatami.
Il cervello è sempre stato al centro della mia ipocondria, prima con il tumore al cervello, ora con la paura della psicosi, già rivelatasi durante gli attacchi di panico, ma senza il carattere ossessivo.
Ciò che mi accade ora è che questi pensieri mi causano ansia, e l'ansia accentua questi pensieri obbligandomi a prestarvi attenzione ed accentuarli, prolungando il circolo vizioso. Questo non controllo sui miei pensieri mi terrorizza, questa per me è perdita di controllo e mi porta a chiedermi se si tratti di nevrosi (ancora) o psicosi. Dove sta la differenza? Paura di impazzire a parte, io mi sento ben ancorata alla realta, ma
Non so come interrompere questo flusso ansiogeno. A Suo avviso la psicoterapia, senza aumentare la dose di sereupin può essere sufficiente? Tempo fa il mio psichiatra mi parlò del Cipralex, potrebbe essere più utile in questo caso del sereupin?
Ho anche il terrore che mi vengano prescritti anti psicotici, sarebbe a conferma delle mie paure, ma questo viene da se..
Mi sento in enorme difficoltà.
Grazie mille per il tempo che mi dedica
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

Le ho già risposto subito prima. Deve far curare il doc.
Non proponga al medico i farmaci da usare. Non discuta col medico questioni tecniche che non sono importanti nella vostra comunicazione.

Inutile fermarsi su cure che per dose o tipologia non hanno prospettiva di incidere granché.
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto