Utente 105XXX
Ho 59 anni e soffro da 29 anni di ansia di origine ereditaria, gli ultimi 7 anni assumevo Stiliden 20 gocce al giorno, lexotan 1/2 compressa la mattina ed En 0,25 mg. la sera tardi, a causa della difficoltà che lo Stiliden mi dava per eiaculare e dovendo fare il campione per la fecondazione assistita per mia moglie ho cambiato cura ma è stato un disastro Xanax r.p., samyr, cymbalta 30 mg, tutte cure che mi hanno messo in crisi, il 24 dicembre sono crollato con forte ansia e astenia, adesso mi ha visitato un neurologo e mi ha prescritto Deniban 50 mg.1 compressa dopo colazione ,Lorazepam 2,5 mg. 1/2 compressa ore 8, 1/2 compressa ore 14, 1/2 compressa ore 22, Carnidyn Plus1 bustina al mattino, Il Deniban è utile per l'ansia e l'astenia? ho letto che si assume per brevi periodi, mi preoccupano eventuali disturbi collaterali che può dare, spero no sull'erezione e sull'eiaculazione perché l'11 febbraio devo produrre il campione di sperma per congelarlo, che vuol dire dati da post-marketing? in cui si descrivono effetti molto gravi spero che sono casi rarissimi, posso assumere con tranquillità il Deniban 50 mg.?

[#1]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il Deniban, soprattutto a basse dosi, è un farmaco maneggevole e sicuro. Dal punto di vista degli effetti sessuali però non di rado inibisce desiderio, erezione ed eiaculazione...
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Grazie per la risposta, quindi il Deniban 50 mg., sarebbe contrario all'effettuazione del campione di sperma che dovrei fare l'11 febbraio, sarebbe opportuno non assumerlo?

[#3]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non è detto, alcuni lo tollerano bene però, se il suo psichiatra è d'accordo, inizierei ad assumerlo dopo il prelievo dello sperma
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#4] dopo  
Utente 105XXX

La ringrazio ancora per le sue risposte rapide.

[#5]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' un piacere ma si ricordi di decidere col suo medico, non la conosco e non posso sapere se rimandare la cura sia opportuno.
Buona serata a lei


Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#6] dopo  
Utente 105XXX

E' troppo importante il campione di sperma non posso rischiare di fallire, il giorno dopo inizierò con il Deniban 50 mg., sperando che non mi darà poi problemi alla sessualità se li darà lo sospenderò immediatamente sono stufo con tutti questi psicofarmaci che bloccano la sessualità è una cosa veramente indecente, è possibile che non ci sono psicofarmaci che non bloccano la sessualità? La ricerca in questo campo è gravemente indietro, non è possibile che si deve andare avanti così!!!

[#7] dopo  
Utente 105XXX

Se è possibile sollecito risposta!!!

[#8]  
Dr. Mario Savino

40% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Esistono alcuni farmaci che solitamente non provocano disturbi sessuali (buproprione, mirtazapina, etc. fra gli "antidepressivi") ma dovrà comunque discutere col Suo Specialista se sono indicati nel suo caso, altrimenti possono risultare inutili se non dannosi, mi raccomando.

Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria

[#9]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

spesso la compromissione della sessualità è legata alla patologia psichica: per esempio in caso di depressione si può riscontrare disturbi del desiderio sessuale, difficoltà all'erezione, aneiaculazione (solo per citare alcuni disturbi a carico del maschio).

Contemporaneamente l'assunzione di diversi medicinali (non solo di quelli utilizzati nella prassi psichiatrica) può interferire con una sessualità piacevole e priva di disagio.

Nel caso in questione credo che, oltre ad una attenta anamnesi medica, tossicologica e di stile di vita (ricordiamo per esempio i danni a livello sessuale provocati dal fumo...) occorra affidarsi ad uno specialista che possa attentamente valutare la problematica senza tralasciare l'importanza di una altrettanto precisa valutazione dell'assetto sessuologico.

In tal caso il tipo di medicinale utilizzato è funzionale a tutta una serie di fattori che a priori non possono essere dati per certi.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#10] dopo  
Utente 105XXX

Sto prendendo Lorazepam 2,5 mg. 1/2 compressa ore 8, 1/2 compressa ore 14, 1/2 compressa ore 22 ma l'ansia purtroppo c'è di notte faccio sogni strani e mi sveglio, mi sento una astenia costante, dopo che farò il campione di sperma giorno 11, e assumerò Deniban 50 mg. la mattina quest'ansia con astenia e sogni strani con risvegli potrà essere risolta dal Deniban 50 mg. 1 compressa la mattina? E se andrà bene quanti giorni passeranno per vedere un miglioramento?

[#11]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

come immagino le abbia già spiegato il suo psichiatra, i tempi in cui generalmente si possono osservare i primi benefici dalla terapia antidepressiva è di circa 20 giorni.

Ovviamente il fatto di farsi seguire con continuità permette di ottimizzare la posologia ed eventualmente rivalutare il trattamento.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#12] dopo  
Utente 105XXX

Il Deniban 50 mg, compresse come categoria farmacoterapia è un Psicolettico con indicazioni terapeutiche del trattamento a breve - medio termine della distimia, quindi non mi sembra che è un antidepressivo classico, credo dovrebbe avere tempi più brevi per un eventuale miglioramento dell'ansia, sono preoccupato sugli eventuali effetti collaterali sulla sessualità in quanto può inibire erezione ed eiaculazione, inoltre causa un aumento dei livelli di prolattina plasmatica che effetti può portare sulla sessualità un aumento della prolattina?

[#13]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

se rilegge la prima consulenza del collega, trova già la risposta.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#14] dopo  
Utente 105XXX

grazie, cordiali saluti,