Down regolation

Buongiorno dottori,

Qualcuno mi può spiegare in cosa consista la down regolation dei recettori a seguito di assuzione di SSRI? Quali sono gli effetti di una down regolation?

grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Il cervello si abitua alla presenza di uno stimolo che ne varia l'equilibrio. In particolare, alcune strutture molecolari che recepiscono la presenza di questo stimolo (cioè la sostanza, medicinale o meno). Dopo un tempo variabile, e a seconda della modalità di stimolazione, il cervello diviene meno sensibile allo stimolo, e a quelli che utilizzano lo stesso recettore.
Poiché i sistemi trasmettitoriali usano recettori diversi in circuiti diversi, con significati diversi in termini di funzioni e sintomi, l'effetto varia a seconda della sede e del tipo di recettore implicato.

Quando si attua questa down-regulation si verificano alcune cose, ad esempio l'inizio del buon funzionamento del farmaco, la scomparsa di alcuni effetti collaterali indotti dall'eccesso di serotonina.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere risposta
In questo caso il cervello diventa meno sensibile a tutti gli stimoli? In particolare influisce sulle capacità cognitive, mnemoniche o di altro tipo riducendole? L'asunzione di alcool frequentemente e per lungo periodo in combinata con il farmaco può avere tali effetti? Assumo zoloft 100 mg per disturbo ossessivo
Grazie
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

No. Solo a quelli che passano dai recettori coinvolti, e non in misura uguale per tutte le zone del cervello o del corpo.

Non c'entra molto con quelle che sembrano sue preoccupazioni (capacità cognitive, memoria). Questo tipo di domande è tipico di chi ha l'ossessione del proprio funzionamento corporeo e timore di non averne più il controllo con i medicinali.

L'alcol fa l'effetto che fa l'alcol. L'assunzione frequente ostacola l'azione antiossessiva.