Inappetenza

Buon giorno, cortesemente vorrei un parere: sono gia' 6 anni che a causa di una sindrome ansioso-depressiva che mi causava principalmente inappetenza, ho utilizzato su prescrizione del psichiatra il lo xeristar. Questo medicinale purtroppo per mia negligenza lo interrotto piu' volte quando mi accorgevo di star bene senza l'autorizzazione della psichiatra. oggi mi ritrovo a riprenderlo dopo 1 anno ( cybalta da 30mg e poi da 60mg dato che questo a sostituito lo xeristar). La mia domanda e': dato che ho una forte inappetenza il medicinale fara' il suo dovere dato che sono entrato in fissa per questa inappetenza tanto che all'ora di pranzo e cena vado in ansia perche' non ho appetito e mi spavento di finire pian piano con lo stomaco completamente chiuso nell'anoressia, e' giusto mangiare a sforzo e controvoglia oppure si puo' anche saltare uno o due pasti nel tentativo che arriva l'appetito. Dopo quanto tempo comincera' l'effetto del cybalta e mi tornera' l'appetito come prima? Sono preoccupato perche' ormai penso sempre e solo a se mi verra' l'appetito. Come devo comportarmi a tavola quando non ho fame? Non mangio o mi devo sforzare e soprattutto cosa e' consigliato in questi casi. DISTINTI SALUTI
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
Gli effetti terapeutici saranno evidenti dopo 4 settimane a dose piena.

Se non mangia per qualche giorno non ci sono rischi particolari, del resto dalla sua scheda lei risulterebbe sovrappeso quindi non corre particolari rischi di malnutrizione.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua esauriente risposta.Distinti saluti

I disturbi alimentari (DCA), come anoressia, bulimia e binge eating, sono patologie legate a un comportamento disfunzionale verso il cibo. Sintomi, cause, cura.

Leggi tutto