Utente cancellato
Mi voglio sfogare per cercare di capire bene. Posso rispondere a tutte le vostre domande, perché è molto lunga la mia storia ma ho voluto sintetizzare. Ho 28 anni è circa un anno è mezzo fa stavo bene fisicamente è psicologicamente avevo un piccolo lavoro, ero fidanzato insomma non mi potevo lamentare, vivevo con mia madre è avevo un gruppo di amici. Dopo un intervento chirurgico ho cominciato a subire alcuni traumi psicologici è molto stress, ho perso tutto, lavoro ed amici mi è rimasta solo mia madre è in particolare ho avuto una perdita di peso è sono entrato nel tunnel dell'anoressia è della depressione. A distanza di un anno dopo 4 ricoveri di cui uno in psichiatria per un mese è mezzo con tanto di trauma psicologico dovuto all'aggressione da parte di un tossico, 7 TSO evitati è un ricovero in una comunità molto lontana dalla mia regione dove ho eseguito un percorso multidisciplinare abbastanza intenso, infatti ho recuperato nel peso ma sono rimasto ancora nell'anoressia (sempre con la paura verso i grassi, verso il cibo, il peso, perché mi sento gonfio, paura di ingrassare, invece di fare 5 pasti giornalieri né faccio 3 -4 quindi non seguo neanche tanto il piano alimentare) apatia, depressione, osteopenia oltre a tanti esami ematochimici eseguiti (Creatinina a 54) ad oggi mi chiedo perché ora la gente mi aiuta, cioè mi esprimo meglio, tipo il comune si è interessato del mio problema in particolar modo i servizi socio -assistenziali, ora vorrebbero inserirmi in un associazione per collaborare, per passare il tempo per fare qualcosa di diverso, poi forse partirà un corso come operatore turistico nel mio paese, guarda caso dietro c'e' un associazione capeggiata da un amica di mia madre che conosce il mio problema.Come stavo dicendo io ora dovrò fare la psicoterapia che mi dovrebbe aiutare, ma non so esattamente cosa andrò a fare se saranno tanti colloqui oppure che ne so dovrò fare musicoterapia o altra tipologia di terapia, ma a me alla fine importa capire è mi azzardo a dire alla luce da quando detto da una paziente che era ricoverata in comunità che secondo lei preferirebbe rimanere nel disturbo è ricevere tutte queste agevolazioni, inoltre parlando proprio di agevolazioni percepisco una piccola pensione per invalidità civile al 100% quindi non posso neanche rinnovare la patente. In questa settimana saprò dove è come dovrò fare la psicoterapia è il supporto psichiatrico. Secondo voi come posso impostare la mia domanda alla psicoterapeuta? Non so se sto chiedendo molto a voi ma spero di poterci capire qualcosa a riguardo. Inoltre aggiungo che ho paura di uscire da solo, perché ho un contenzioso giudiziario con una persona per dello stalking è tentativo di omicidio nei miei confronti, è sono costretto a stare a casa oppure ad uscire solo con mia madre.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
462631

dal 2018
Si assumo i seguenti farmaci:
la mattina 1 compressa di olanzapina 5 mg, 1 compressa di calcio carbonato 500mg + colecalciferolo 400 UI, la sera 2 compresse di entact 10 mg è 1 compressa di tavor 1 mg (dipendo fisicamente molto dal lorazepam) prendo anche una volta al mese un flaconcino di colecalciferolo annister 25000 UI, più prendo la miscela da 3 oli ogni giorno per 3 giorni se non vado di corpo devo fare il clistere.

[#3] dopo  
462631

dal 2018
Ora che le ho detto i farmaci che prendo è penso che sono tanti a proposito di questo attendo una risposta. Grazie.

[#4] dopo  
462631

dal 2018
Sono un po' paranoico ma il tavor che prendo la sera mi porta sonnolenza la mattina può incidere sul percorso psicoterapeutico?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Le ho risposto ma ho avuto un problema tecnico.

Il sunto della risposta è che i dosaggi terapeutici dei farmaci sono bassi per cui andrebbero rivalutati nei dosaggi per ottenere un miglioramento più efficace.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
462631

dal 2018
Il punto è che ho paura di fare la psicoterapia perché non l'ho mai fatta e un po' mi scoccia raccontare la mia storia nuovamente. Sapete un po' come funziona? cosa si fa esattamente?
Inoltre volevo sapere per i farmaci che prendo quali mi fanno venire la stitichezza lieve?

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#8] dopo  
462631

dal 2018
Grazie è per quanto riguarda la psicoterapia come mi devo comportare sapendo che ho questa apatia?