Sospensione tranquillanti e aumento dell'ansia sociale

Buon pomeriggio ai medici del sito.
Sono in cura con sertralina a causa di depressione e ansia. Usavo da molti anni, di preciso 10 anni, anche una benzodiazepina, il clotiazepam e l’anno scorso il mio psichiatra mi diede uno schema per togliere quest’ultimo farmaco. Per farlo mi consigliò inoltre di aumentare la sertalina da 100mg a 150 mg. Però l’anno scorso non me la sono sentita di fare tutta la trafila per sospendere il tranquillante, cosa che però ho fatto in questi mesi.
In pratica 14 giorni fa ho tolto, come da vecchio schema, l’ultima dose di tranquillante, 1 goccia di Tienor, e 3 giorni dopo ho aumentato la sertralina a 150 mg, assunta al mattino, tutta insieme.
La sospensione è stata più dolce del previsto, sono tranquillo più di prima, solo che è aumentata l’ansia sociale, la timidezza insomma, e poi avverto molto più caldo del solito.
In questi giorni, visto che lo psichiatra che mi diede lo schema l’anno scorso è andato in pensione, mi sono rivolto ad un altro psichiatra, il quale ha detto che mi consiglia di ritornare a 100mg di sertralina(visto che è ansiogena) e di reintegrare in terapia un minimo di tranquillante perchè il tutto deve essere in equilibrio! Cioè l’esatto opposto di quanto detto dal mio precedente medico, che telefonato per un consiglio rapido mi ha ribadito che quel che ho fatto va benissimo(cioè la sospensione del tranquillante e l’aumento dello zoloft), solo che ci vuole ancora un po’ di tempo affinchè l’organismo si abitui a stare senza benzodiazepine e si abitui all’aumento di sertralina.
Sono un po’confuso, anche se mi riesce più facile dar ragione al mio vecchio medico.
Vorrei chiedervi, in base alla vostra esperienza quale dei due medici mi consiglia meglio e se è vero che l’ansia sociale e i sintomi quali la sudorazione eccessiva si attenueranno nelle prossime settimane.
Ringrazio in anticipo chi mi darà una risposta.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Se il secondo medico l'ha visitata, il consiglio è pari a quello del primo medico.

L'aumento di sertralina non può comunque essere contemporaneo alla riduzione dell'ansiolitico.

Dr. F. S. Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto