Stanchezza, problemi di stomaco e angoscia

Buonasera a tutti. Sono un ragazzo di 22 anni ed è da qualche giorno che mi sento strano. Quasi un mese fa, avevo ansia e attacchi di panico frequenti e molto limitanti per la mia vita. Cosi ho deciso di andare da un neurologo per aiutarmi ad uscire da questo brutto periodo. Seguivo già uno psicoterapeuta ma i sintomi erano troppo forti e non riuscivo a fare nulla. Il neurologo mi ha diagnostico "Ansia generalizzata con attacchi di panico". Mi ha prescritto una pillola di Paroxetina al giorno, xanax e levopraid per 20 giorni. Da quando ho smesso di prendere gli ansiolitici, mi sento abbastanza giù di morale, angosciato, con forti fastidi allo stomaco, diarrea, stanchezza e tachicardia. La paroxetina continuo a prenderla perché poi sarà il neurologo a togliermela poco a poco. Ma questi sintomi che sto riscontrando, secondo voi a cosa sono dovuti? Io ho anche pensato ad un problema di tiroide, infatti martedì farò gli esami. Vi ringrazio in anticipo per la risposta e spero di essere stato esaustivo.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 992 63
È stata chiaramente già indicata una diagnosi per la quale è in trattamento. Deve attendere che la terapia faccia effetto.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dott. Ruggiero. La ringrazio per la risposta. Dopo qualche giorno che avevo iniziato la cura, sono stato meglio;, anzi devo dire che i sintomi erano scomparsi quasi tutti e avevo di nuovo iniziato a vivere. Appena ho smesso di prendere gli ansiolitici è ricominciato tutto ma in maniera più leggera. C'è solo un forte senso di Angoscia, oppressione al petto, svegliarsi con la gola secchissima e pensieri completamente negativi.. è normale tutto questo?