Utente 465XXX
Buongiorno,
mi sto apprestando a studiare per un concorso e , purtroppo, mi sono accorta di avere poca memoria e poca concentrazione in quanto non riesco ad apprendere e a memorizzare nemmeno con la, quando studiavo reiterazione. Premetto che ho las clerosi multipla dal 2002 ma nel frattempo sono anche riuscita a laurearmi in lettere. E' da qualche anno però che la mia capacità di apprendimento è peggiorata. se prima infatti avevo bisogno di ripetere molte volte per memorizzare adesso nemmeno con la reiterazione mi rimane qualcosa in testa!! OLtretutto, c'è anche da dire che ho fatto uso per anni di benzodiazepine e ho paura che sia questa la causa del mio problema o che comunque possa aver peggiorato la situazione. I neurologi del centro di Sclerosi multipla mi dicono che per la memoria mi devo allenare ma io sto perdendo le speranze e penso di mollare con lo studio per il concorso. SEcondo voi cosa potrei fare?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ha un metro oggettivo per valutare l'apprendimento, che non sia l'autovalutazione, cioè ad esempio non la tendenza a ripetere, che può dipendere da altro. Ha una media di voti, un tipo di prestazione, una produzione che deve tenere etc ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 465XXX

Il fatto che dopo l università ho dovuto preparare altri esami ma non li ho superati perché non ricordavo quello che avevo studiato. E attualmente quando faccio i quiz per il concorso, faccio moltissimi errori. Inoltre, già prima di fare i quiz mi accorgo di non aver appreso perche dopo che leggo non riesco ad esprimere il concetto letto.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo accade anche fuori dallo studio, cioè film, canzoni, nomi di persone, che ne so, parole crociate, insomma anche quando non è preoccupato di dover fare una bella figura o di dover superare un esame ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 465XXX

Esatto, purtroppo si, mi accorgo che accade anche in queste situazioni da lei scritte.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Allora andrebbe innanzitutto fatta una valutazione del tipo di problema che c'è, nel senso: comprensione orale, comprensione per immagini, espressione attraverso un canale specifico (scrittura, parola) ma non attraverso gli altri, oppure un problema generale di memorizzazione a breve termine.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 465XXX

Questo tipo di valutazione che medico specialista potrebbe farla?

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Neurologica, di solito tramite test. Questo se si esclude che non sia semplicemente l'effetto di qualcosa, non so se assume medicinali di qualche tipo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 465XXX

Per circa 10 anni ho fatto uso costante di benzodiazepine. Circa un anno fa però ho smesso perché mi sono accorta di avere dei seri problemi relativi alla memoria o comunque legati al concetto di memorizzazione e ho pensato potessero essere legati all'uso di benzodiazepine. attualmente assumo antidepressivi, che assumevo anche in passato anche se non lo stesso principio attivo e poi un farmaco per la sclerosi multipla, Natalizumab.
la mia paura è che la mia capacità di memorizzazione sia ormai rovinata dall'uso di benzodiazepine.

[#9] dopo  
Utente 465XXX

C'è la possibilità che si sia creato un danno irreparabile? e come faccio a saperlo?

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Di che assunzione stiamo parlando ? Cosa e a che dosi ?

Assume antidepressivi per che tipo di diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 465XXX

Attualmente prendo Parmodalin 3 comprese da 10 gr per la fobia sociale. In passato ho preso numerosi altri antidepressivi come zoloft, sereupin sempre per fobia sociale e distimia. Per una decina d'anni ho assunto ansiolitici come Alprazolam e Rivotril a un dosaggio di 15 gocce al giorno di ognuna. Adesso prendo molto meno gli ansiolitici, per esmpio prendo 10 gocce di Alprazolam per 3 giorni alla settimana.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
D'accordo, ma i problemi di memorizzazione rientrano anche tra i possibili effetti collaterali della terapia attuale, il che mi parrebbe più logico.
Problemi di memoria per terapie passate che si manifestano però dopo, e non all'epoca, mi torna poco.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 465XXX

Però i problemi di memoria, come ho scritto prima, si sono mostrati in modo accentuato già da 2 anni fa. Potrebbero le benzodiazepine col passare del tempo aver creato questi problemi e averli mantenuti anche in seguito? Inoltre, quali sono i farmaci della terapia attuale che causano questi problemi? sempre le benzodiazepine? IO vorrei chiederle se smettendo di prendere le benzodiazepine potrebbe migliorare il mio problema o se invece ormail il danno è irraparabile?

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Del Parmodalin stiamo parlando. Francamente mi pare un po' strano che se ritiene di aver avuto danni permanenti da benzodiazepine, le stia sempre usando, seppur in maniera incostante.
Non vorrei si trattasse di una sua preoccupazione di natura ansiosa, più che di altro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 465XXX

Buongiorno, per quanto riguarda le benzodiazepine, continuo a usarle ,seppur in maniera incostante, perchè, nonostante prenda degli antidepressivi mi viene una forte ansia a volte e riesco a risolvere solo con l'uso di benzodiazepine. Anche se io vorrei non prenderle proprio perchè so dei problemi che creano.

[#16] dopo  
Utente 465XXX

Eventualmente ci sarebbero dei farmaci contro i disturbi d'ansia che siano diversi dagli antidepressivi e dalle benzodiazepine? Le chiedo questo perchè l'antidepressivo per la fobia sociale lo prendo già e quando non mi basta perchè ho ancora molta ansia sociale prendo le benzodiazepine. Ma siccome vorrei smttere di prendere le benzodiazepine ci sarebbero altri farmaci per disturbo d'ansia sociale?

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dipende dalla diagnosi specifica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it