Utente 461XXX
Salve, sono una ragazza di 35 anni e per anni, a causa dell’ansia sono stata in cura con seroxat e per mia fortuna per anni sono stata molto bene. Fino all’anno scorso prendevo seroxat 40 mg. Poi in virtù della programmazione di una gravidanza ho iniziato a scalare con le gocce di daparox fino ad arrivare a 10 gocce quando è arrivata la gravidanza e allora lo psichiatra mi ha sospeso anche quello inserendomi samyr 400 capsule per tre volte al giorno..ero spaventatissima al pensiero che mi potesse rivenire L ‘ansia dopo anni che sono stata bene. In questi mesi però tutto è andato abbastanza bene e non ho avuto ansia ma negli ultimi dieci giorni si è ripresentata. Ora sono al settimo mese. Nel frattempo il medico mi aveva scalato samyr fino ad arrivare ad una sola compressa..sapendo che mi è ritornata l’ansia mi ha riportato samyr a tre volte al giorno da circa 4 giorni...sono molto preoccupata vorrei sapere se devo rivolgermi a qualche ambulatorio, se il mio psichiatra sta prendendo la strada giusta, anche perché ora ha meno tempo, lo sento solo telefonicamente quando può rispondere e penso che soprattutto nella fase finale della gravidanza devo stare serena e tranquilla per il bene della bimba e mio e per poter intervenire tempestivamente . Grazie mille della disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non so perché si è pensato di sospendere la terapia, che non è in assoluto incompatibile con la gravidanza.
Ora si pone un problema tecnico, e che cioè una terapia uguale o analoga impiegherebbe comunque un po' per funzionare a dovere, minimo un mesetto, come penso all'inizio quando l'aveva inserita.
Samyr è un antidepressivo, non copre le diagnosi tipo panico, doc, ansia generalizzata etc.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Gentile dottore, innanzitutto grazie per la sua risposta..anche io ho letto e straletto che non era per forza incompatibile con la gravidanza ma il mio psichiatra che è un amico ha insistito affinché la sospendessi all’epoca. Io non ero proprio d’accordo ma per una sorta di riconoscenza lo a sentire. Ma ora come posso fare? Posso rivolgermi a qualcuno a Napoli? Perché non lo vedo ancora propenso a ridarmi i farmaci e io voglio stare bene soprattutto per la bambina e perché non voglio stare così. Potrebbe per favore indicarmi dove posso rivolgermi per un aiuto? Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, chiederei un secondo parere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Dottore io sono di Napoli potrebbe indicarmi uno specialista che si occupi della mia situazione..la prego sono davvero preoccupata. Grazie

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si possono indicare nomi, può cercare Lei stesso se crede nell'elenco del sito.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 461XXX

Salve dottore mi sono affidata ad una psichiatra che per il mio disturbo d ansia e considerando che sono alle ultime settimane di gravidanza (ora sono alla 35) mi ha prescritto zoloft . Prima con una dose di 25 mg (prima settimana) e poi dal 7 febbraio 50 mg..con 5 gocce di en al bisogno. Da due giorni considerando che l’ansia ancora c è e soprattutto in alcuni giorni è forte mi ha portato lo zoloft a 75 mg. Diciamo che sono 28 giorni in totale che prendo il farmaco. Secondo lei sto affrontando la terapia giusta? In passato come le dicevo per anni ho preso la paroxetina che ,ovviamente escludendo le prime settimane terribili, mi ha fatto stare benissimo. Succederà anche per lo zoloft? Grazie anticipatamente

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Succederà che la farà stare benissimo ? E' una domanda così generica sul futuro, che ne possiamo sapere ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 461XXX

Salve dottore, forse posta così la domanda è generica fin troppo... volevo sapere se a suo parere la terapia è giusta e può essermi efficace. Grazie

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non c'è niente di strano nella cura prescritta, è una di quelle possibili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it