Utente 390XXX
Salve sono soggetto a psicosi e ho 27 anni ed un ricovero prima in tso e poi in tsv a 22 anni per psicosi acuta. Da 5 anni sono in terapia con Zyprexa e all' inizio Risperdone più Efexor e all' inizio Cipralex.

Sono in terapia stabile da 6 mesi con 5 mg di Zyprexa e 150 mg di Efexor con Rivotril gocce al bisogno.

La domanda può sembrare fuori tema ma chiedo allarmato quanti caffè al giorno posso bere 3-4 ? Talvolta però esagero a 6 se ho giornata tra Studio lavoro e sport intense molto. Studio e faccio sport regolare ma con lo Zyprexa sono aumentato di peso e le Alt transaminasi erano a 85 a Ottobre e ora a 72 dopo la dieta di 6 mesi.
Limito a un bicchiere saltuario l alcol a settimana per un massimo di 3 bicchieri al mese di birra o vino . Raramente superalcolici che sono stati deleteri nel 2013 con un mix che mi ha portato in spdc e due tso..
Quindi alcol e caffè e per studio e per sport e per ( birra o spritz ) piacere e quanto essere assunti normalmente tenendo conto di terapia e peso ed età ma anche di attività fisica palestra regolare e studio di Giurisprudenza che sto ultimando come seconda laurea a 28-29 anni che ambedue mi portano a prender tre caffè anche quattro al giorno .
Per l alcol ho le Ast normali e ne faccio moderato uso. Se in compagnia ed eccedo arrivo a 3-4 bicchieri ma negli ultimi 6 mesi ne ho bevuti 18 in tutto per tre al mese. Anche perché cibo e peso per l olanzapina mi hanno portato a 90 kg ( 5 mg da 6 mesi ). La pressione anche dopo il mio ultimo viaggio di 10 giorni in Irlanda è regolare 120-130 su 70-80 e 70-80 bpm.

Che sia il caso che mi rivolga ad un Sert o le cose non sono così gravi ?

Grazie mille intanto

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Perchè pensa di rivolgersi al Sert?
La risposta alla caffeina è molto personale. Tenga comunque conto che un eccesso può produrre eccitamento e insonnia (che a sua volta ,se protratta, potrebbe essere pericolosa), mentre un quantitativo moderato può essere utile per ridurre la sedazione che sempre c'è quando si fanno queste cure.
Per l'alcool, lei stesso si è accorto in passato che può essere deleterio. Di regola con questi farmaci non dovrebbe essere assunto.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-