Utente 485XXX
Ho 18 anni, ho sempre sofferto di ansia e panico per varie situazioni, sono stata in terapia per buona parte della mia adolescenza per un disturbo alimentare. Da due anni a questa parte ho notato un peggiorare progressivo fino ad arrivare ai primi mesi di università. Sono entrata con difficoltà a psicologia ma non ho dato nessun esame, e ormai sono 9 mesi che non riesco ad impegnarmi in nessuna attività o nello studio, e non mi sento stimolata a farlo. Riscontro diversi sintomi della depressione, come insonnia/ipersonnia, problemi con il cibo e altro, ma ancora sono indecisa se attribuire questi fallimenti a una mia pigrizia o ad uno stato mentale alterato che è fuori dal mio controllo. In più è un momento decisivo della mia vita perché dovrei cambiare corso di laurea ma niente mi entusiasma e in queste condizioni non riesco a prendere una decisione. Vorrei rivolgermi ad uno psichiatra ma ancora non so se è solo pigrizia unita alle difficoltà della nuova vita e i sensi di colpa mi impediscono di agire. Come potrei effettivamente avere la sicurezza che si tratta di depressione? In più non posso rivolgermi ai miei genitori essendoci difficoltà economiche, quindi vorrei evitare di spendere soldi o spenderne il minimo possibile, poichè pagherei qualsiasi cura da sola, come posso fare?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non mi risulta che chi è pigro ne soffra. Una diagnosi si basa sugli elementi riferiti e osservati, niente più.
E' come chiedersi se vederci male da lontano è miopia o è pigrizia. Anche in questo caso ci sono dei dati oggettivi, ma quello poi dirimente è il tipo di disagio rispetto alle cose a cui si è interessati.

La spesa, se si rivolge al pubblico, è teoricamente minore. Non so però che tipo di spese abbia in mente, non si tratta in generale di cure costose.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it