Utente 483XXX
Egregi dottori, vi scrivo perché ultimamente sto davvero male e non so più cosa fare.
Due giorni fa sono stato di nuovo dal mio medico curante che mi ha aumentato la dose dell'antidepressivo, cioè, la Paroxetina.
So che per ottenere risultati bisogna aspettare da 1 a 9 mesi se non di più, ma volevo chiedervi se il farmaco in questione può essere efficace oltre alla ricaptazione della serotonina anche per disturbo ossessivo compulsivo.
Sono ormai tre settimane che questi pensieri non mi lasciano stare, mi tormentano giorno e notte.
Ho notato che dall'ultimo incontro con la mia ragazza essi si amplificavano sempre di più tant'è che volevo averla lontano da me perché avevo paura potessi avere un raptus o uno scatto di rabbia e quindi di poter farle del male.
Per questo mio disturbo ossessivo non le sto più chiedendo di vederci proprio perché ho paura.
Quando ci penso mi viene da piangere, scuoto spesso la testa per mandarli via, in molti mi prendono per scemo ma ultimamente come già detto mi stanno davvero logorando l'anima.
Stanno rovinando il nostro rapporto, mi vengono spesso pensieri brutti anche sui suoi genitori e mi viene da piangere.
Di notte mentre dormo non ne parliamo proprio.. Immagini intrusive sempre più inquietanti, e ciò mi limitano il sonno perché a dormire proprio non ci riesco.
Ho chiesto ai miei di essere ricoverato in una clinica, ma mia madre ha detto di no perché ha paura. Dice che mi riempiono di farmaci etc etc.. Mercoledì ho l'incontro con uno specialista (psicologo) e non vedo l'ora.
So che non sarà necessario uno psicologo nel mio caso ma necessito di una visita psichiatrica, ma lo stesso psicologo se necessario non può indirizzarmi da uno specialista (psichiatra)?
Inoltre volevo chiedervi come tenere a bada questi pensieri? Più mi dico "no, non lo farò" più questi diventano una tentazione, ed io ho paura.
Vi ringrazio già da ora per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Capisco la sua sofferenza, perchè il DOC può essere molto penoso.
La paroxetina è indicata per questi disturbi, però il trattamento farmacologico per questa patologia va gestito da uno psichiatra. Non aspetti altro tempo.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 483XXX

La ringrazio per la risposta.