Utente 368XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni. Era sera, il cielo di un blu notte e mi trovavo in cucina. I miei coinquilini erano andati a dormire e quindi l'ambiente era silenzioso. Avevo appena finito di ascoltare un brano musicale che mi aveva commossa quando, guardando attraverso il vetro della finestra, ho visto distintamente la figura di un uomo. Era in piedi, sul balconcino. Fissava un punto all'interno della stanza. Ricordo solo che portava un paio di occhiali dalla montatura nera ed aveva i capelli castani. Sono subito scattata in piedi -ero seduta- urlando. Il tutto è durato una manciata di secondi. Eppure la sensazione è stata molto vivida. Inutile dire che si tratti sicuramente di qualcosa originato dalla mia mente. L'unica speranza a cui mi aggrappo è che si tratti di un'illusione dovuta a qualche riflesso o fenomeno visivo. Poco dopo l'evento, ancora con l'adrenalina in circolo, sono andata a controllare. Eppure non c'era nulla che potesse giustificare l'immagine che ho visto, nessun oggetto che potrei aver distorto o interpretato in quel modo.
Sono molto spaventata. Ho più volte avuto fenomeni simili, ma sempre in stati vicino al sonno. In questo caso ero apparentemente serena, riposata e perfettamente cosciente. Non ho assunto né farmaci, né droghe, né alcool, né mai ne faccio uso. Non è un periodo di particolare stress pur avendo in passato sofferto di una grave forma di ipocondria, DOC, disturbi alimentari (in forma attenuata) ed una lieve forma di distimia.
Ovviamente non mi è possibile stabilire da sola se l'esame di realtà sia integro. Anche per questo vi scrivo, poco dopo il fatto, sperando che voi me lo possiate confermare per quanto possibile. In ogni caso ho chiamato un'amica subito dopo che mi ha rimandato l'immagine di me come di una persona a contatto con il reale...Come dovrei comportarmi? Mi suggerite di consultare uno specialista? Le allucinazioni sono sempre un sintomo psicotico?
Vi apparirò probabilmente come una maniaca del controllo, in effetti non posso nasconderlo. Capite bene che l'idea di perdere la ragione mi terrorizza in modo particolare

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sembra un singolo fenomeno isolato oltre quelli descritti.

In ogni caso traspare un certo ipercontrollo per cui sarebbe utile far valutare la sua situazione da uno specialista.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it