Utente 269XXX
Gentili dottori vi voglio implorare un vostro aiuto perché ormai sto vivendo molto male. Sono una persona molto ansiosa e paurosa del sul suo stato di salute, fin da piccolo ho sempre avuto Paura di avere malattie mortali, malattia mal capite, malattie nascoste tango da farmi vivere momenti della mia vita alla ricerca di cure e diagnosi mediche. In passato credevo di avere vari tumori ovunque, poi sono passato nel periodo 2008-2011 ad avere paura di un quadro di polmonite/fibrosi/tumore al polmone che non mi permetteva di respitare andando spesso al prontosoccorso, facendo milioni di lastre al torace negative. Nel 2012 ho iniziato a accusare problemi al naso che non respiravo, avevo paura di avere apnee notturne che non mi lasciavano dormire e per questo anche varie visite mediche. Dal 2014 dopo una visita al reparto di gastroenterologia ho avuto un influenza intestinale e da li problemi di reflusso gastroesofageo ad oggi. Ho fatto una gastroscopia nel 2014 che ha avidenziato due ulcere superficiali allo specchio stomanco "forse da fans" hp negativo. Da allora sto in terapia con lansoprazolo 30 mg che andava a periodi fino ad marzo dove mi sono sentito ancora sintomi forti da reflusso e ho consultato 2 gastroenterologi, esami del sangue per celiachia, anticorpi , hp negativi. Il mio medico dice che sono ansioso ed è quella la causa. Il problema mio principale è la mancanza di diagnosi, le cose dette vai cosi senza spiegare bene e razionale le cose... le famose frasi "non se capisce bene il perché " mi manda in totale allarme. Ho paura di avere qualche problema anatomico funzionale inguaribile. Preferisco una causa anche grave che si sa curare che qualcosa del " eh cosi, vari motivi " (che so tutti e nulla) . Il problema è che io accuso i sintomi non credo di averli forse! Vorrei chiedere uj vostro aiuto in questa mia condizione che mi sta facendo passare la gioia di vivere. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Preferisce una cosa grave e curabile, anziché una non-diagnosi, ma questo appunto già indica il tipo di atteggiamento mentale in corso, cioè un'ossessione di controllo, si immagina che la realtà proponga delle alternative che Lei sceglie.

Il medico le ha sostanzialmente indicato che è un problema psichiatrico, e quindi quello va fatto diagnosticare con maggior precisione magari, e poi curato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 269XXX

Gentile dottore grazie per la sua risposta.
Come le dicevo ho molta paura e mi rende incollato a leggere e leggere il che aumenta la mia paura, rimango ogni istante a controllare se ho sintomi o segni. Secondo lei ce un nesso tra stato mentale e disturbi gastrici?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei deve focalizzare sulla diagnosi ricevuta, non sui sintomi, è un passo indietro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 269XXX

Il problema è questo! Grazie

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, non ha capito. Lei tende a cercare una diagnosi in base ai sintomi uno per uno, non a focalizzare la diagnosi ricevuta, che è quella psichiatrica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it