Utente 851XXX
Buongiorno,

ho capito presto il significato di "bipolare";
Per "misto" ci ho messo di più, e mi è servito, perché riesco più facilmente a riconoscere l'insorgenza di sintomi misti,euforici o aggressivi, nelle mie fasi ipomaniacali.

Non capisco "Affettivo": cosa vuol dire?

Chiedo lumi
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
L' affettività, in psichiatria, si riferisce alla sfera delle emozioni e dell'umore.
Disturbo Affettivo equivale a Disturbo dell'Umore.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 851XXX

Grazie Dott. Carbonetti.

Io penso che la proprietà di linguaggio sia importante per comprendere le cose. Per questo ho posto un quesito sul linguaggio e non su determinati sintomi.

Ora che mi risponde, mi dice una cosa che ignoravo: il disturbo nelle emozioni. A pensarci, mi capitano spesso degli "sbalzi emotivi" per cose che non sono rilevanti, né tanto meno catastrofiche , come invece le percepisco.
Come dire: posso inciampare su un sassolino.

Però tutto questo mi può capitare anche in fasi di buona stabilità, il che mi fa dedurre che questa mia emotività, diciamo ballerina, sia un tratto proprio mio e che se lo si esamina, si possa attenuare in generale il disturbo dell'umore.
Potrei proporre al mio medico di parlare di questo aspetto.

Buona giornata

[#3] dopo  
Utente 851XXX

P.s.: ad ogni modo , per me essere cosciente dell'esistenza di un legame emozione-umore, è un bel passo.

[#4] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
La reattività emozionale appartiene alla normalità dell'essere uomo, con tutte le varianti dello spettro i cui estremi sono il freddo/apatico/flemmatico e il sanguigno/collerico.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#5] dopo  
Utente 851XXX

Grazie Dottore,

l'unica cosa che ho capito, è che quando raggiungo un picco emotivo, è meglio se non faccio proprio niente, e aspetto alcuni minuti o anche un'ora o più, prima di valutare il fatto che lo ha generato ed eventualmente compiere un'azione, se è il caso.
Finché non passa lo stato di agitazione, ragionare è inutile, se non dannoso.

[#6] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Ineccepibile.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#7] dopo  
Utente 851XXX

Grazie