Utente 489XXX
Gentili Medici,
sono una ragazza di 27 anni che ha sempre dormito come un ghiro. Tengo a sottolineare che sono una persona ansiosa di mio ma che non ho subito alcuno stress particolare nell'ultimo periodo. Il 3 aprile ho passato una notte completamente in bianco, senza dormire neanche un'ora, quella successiva pure, e quelle successive avrò dormito sì e no due ore a notte. Il problema è che non riuscivo proprio ad addormentarmi. Avendo sospettato una componente ansiosa (paura di non dormire che mi impediva effettivamente di dormire) mi sono rivolta allo psichiatra, che mi ha prescritto Elopram a partire da 2 gocce fino ad arrivare a 15 per i primi due mesi e Minias per riuscire ad addormentarmi.
Ho iniziato la cura il 20 aprile con 2 gocce di Elopram, ad oggi 26 aprile ne ho assunte 8, il problema è che col Minias dormo circa due ore, poi mi risveglio (non di soprassalto, in modo tranquillo) e non riesco più a prendere sonno. E' normale? Non dovrei "crollare" per un bel po' di ore con questo farmaco? E' possibile che visto che il dosaggio di Elopram è ancora basso ci sia ancora della forte ansia che in qualche modo attenua l'effetto del Minias? Quando raggiungerò il dosaggio completo la situazione potrebbe migliore? La terapia vi sembra adeguata per il mio tipo di problema? Chiedo scusa per le tante domande ma il mio psichiatra è assente fino al 2 maggio e non so a chi altro rivolgermi.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
L’effetto dell’antidepressivo non è ipnoinducente. Potrebbe migliorare una volta che la terapia farà effetto e quindi non prima di 3-4 settimane a dose piena.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it